A CAMPOTOSTO RADUNO AMATORIALE DEL PASTORE ABRUZZESE COI CANI SOPRAVVISSUTI A RIGOPIANO

CAMPOTOSTO – Raduno amatoriale del cane da pecora Pastore Abruzzese, domenica 22 luglio dalle 10,00 a Campotosto (L’Aquila).

All’evento, al campo sportivo in località Acquasanta, parteciperanno tra gli altri, in rappresentanza del cane da pecora del Gran Sasso versante pescarese, Nuvola, Rigopiano e Golia, la mamma e due dei tre cuccioli sopravvissuti alla valanga del 18 gennaio 2017 a Rigopiano.

Abbiamo scelto la località di Campotosto per riportare gente e fiducia sul territorio, dopo gli eventi sismici che hanno completamente devastato questo paese, azzerando il suo tessuto sociale ed economico – affermano in una nota gli organizzatori, capitanati da Patrizia D’Agostino – Si tratta di un’esposizione non competitiva per valorizzare l’immagine del cane da pecora, meglio conosciuto come pastore abruzzese che è il cane simbolo del nostro territorio e della nostra Regione e rappresenta uno degli ultimi simboli viventi che ci collegano e ci fanno rivivere la tradizione rurale e pastorale della nostra Regione.

La tradizione pastorale della transumanza con i suoi cani è nata e legata all’Abruzzo ed un tempo era elemento distintivo e di vanto: oggi tale tradizione è candidata al rango di patrimonio culturale dell’Unesco.

Con un piccolo evento si può riportare la coscienza collettiva vicino alle tradizioni ed al territorio, ed anche far conoscere ai più giovani le origini, la cultura pastorale e la storia della nostra popolazione poiché ci sono ancora pastori che per tradizione familiare continuano questa attività con umiltà e professionalità.

Saranno presenti esemplari di cani pastorali che lavorano nelle greggi e ci saranno esperti e studiosi di questa razza che ne illustreranno la storia, le origini, le tradizioni e le caratteristiche di funzionalità per il lavoro che svolgono.

Articoli correlati