A CASTELLI TORNA “BUONGIORNO CERAMICA!”, VIAGGIO NELL’ANTICA ECCELLENZA

CASTELLI – Torna a Castelli “Buongiorno Ceramica!”, viaggio nell’antica eccellenza italiana alla riscoperta dell’artigianato, fra tradizione e innovazione. Sabato 19 e domenica 20 maggio le botteghe del borgo saranno aperte ai visitatori che potranno seguire i passaggi delle lavorazioni ceramiche con l’iniziativa “Botteghe aperte”.

Un’occasione per immergersi in luoghi non sempre fruibili, laboratori e atelier, fornaci, musei e collezioni private. Domenica 20 inaugurazione della mostra “Giancarlo Sciannella” ed esibizione della Mo’ Better Band. In programma dimostrazioni della tecnica raku, a cura dell’Associazione Radici Culturali, e della cottura dei manufatti ceramici con l’antico forno a respiro. Alla sua quarta edizione, “Buongiorno Ceramica!” si svolge in contemporanea in 40 città.

“Vogliamo promuovere la cultura della ceramica artistica e artigianale, per riportarla al centro dei canoni e dei costumi italiani” spiega Massimo Isola, presidente Associazione Italiana Città della Ceramica (AiCC). Le 40 città di antica tradizione ceramica sono: Albisola Superiore, Albissola Marina, Ariano Irpino, Ascoli Piceno, Assemini, Bassano del Grappa, Borgo San Lorenzo, Burgio, Caltagirone, Castellamonte, Castelli, Cava dei Tirreni, Cerreto Sannita, Civita Castellana, Cutrofiano, Deruta, Este, Faenza, Grottaglie, Gualdo Tadino, Gubbio, Impruneta, Laterza, Laveno Mombello, Lodi, Mondovì, Montelupo Fiorentino, Napoli-Capodimonte, Nove, Oristano, Orvieto, San Lorenzello, Santo Stefano di Camastra, Sciacca, Sesto Fiorentino, Squillace, Urbania, Vietri sul Mare, Viterbo.

Articoli correlati