A SANTE MARIE IL TEATRO PERCORRE I PASSI DEI BRIGANTI

SANTE MARIE – Rivivere le storie dei briganti attraverso il teatro, la natura e la cultura. A Sante Marie (L’Aquila) è possibile in questi giorni grazie al campus teatrale “Campo dei Ribelli-Briganti”. Un’idea dei registi Stefano Angelucci Marino e Rossella Gesini che dirigeranno i trenta partecipanti pronti a vivere un’esperienza di sette giorni di accampamento teatrale con l’obiettivo di realizzare uno spettacolo finale dal titolo “Briganti” che andrà in scena sabato 21 luglio alle ore 21 nel centro storico del paese.

Ad essere raccontate, infatti, saranno le vite dei briganti Borjes, Berardino Viola, Michelina Di Cesare, Maria Capitano e Carmine Crocco, proprio nel borgo autentico d’Abruzzo più rappresentativo, tappa del cammino dei Briganti, dove è possibile scoprire il museo del brigantaggio, fenomeno storico che ha avuto grande rilievo nel territorio marsicano.

“C’è grande entusiasmo a Sante Marie per il Campo dei Ribelli-briganti che ripercorrerà uno dei tratti più identificativi del nostro patrimonio storico e culturale”, dice in una nota il sindaco Lorenzo Berardinetti, “il cammino dei Briganti è un segno distintivo delle nostre radici sul quale stiamo puntando con successo, a giudicare dai visitatori che arrivano da tutta Italia e dall’Europa”.

“Iniziative come questa – ha aggiunto – incentivano la micro economia del paese attraverso la valorizzazione del turismo naturalistico. Faremo il possibile per ripetere questo evento nei prossimi anni, coinvolgendo anche i giovani del territorio”.

Articoli correlati