CINEMA, CONTRIBUTI PER LE PRODUZIONI CHE RACCONTANO L’ABRUZZO

L’AQUILA – La Regione Abruzzo torna a occuparsi di cinema. E lo fa con un progetto fermo da alcuni anni, attraverso un aiuto economico che dà nuova linfa alle produzioni cinematografiche legate alla terra abruzzese.

“È stata finalmente approvata – spiega il consigliere regionale delegato alla Cultura Luciano Monticelli – la delibera di giunta con la quale intendiamo concedere contributi alle produzioni cinematografiche, stanziando una somma che, per il momento, si attesta a 120mila euro, ma che innalzeremo fino alla soglia delle 200mila euro”.

L’obiettivo è quello di promuovere la realizzazione di progetti cinematografici di spessore, puntando sulla qualità dell’offerta culturale con la finalità di investire risorse economiche per valorizzare tanto i territori regionali sui quali saranno effettuate le riprese quanto l’immagine dell’Abruzzo, da veicolare attraverso i contenuti (artistici, storici e culturali) presenti nelle opere cinematografiche in questione.

“Si tratta di un finanziamento davvero importante – sottolinea Monticelli – che arriva a concedere fino al 50 per cento delle spese ritenute ammissibili per ognuno dei progetti finanziabili e fino a un importo massimo di 30mila euro. Una cifra che reputo interessante, soprattutto in un momento economico difficile com’è quello che si sta affrontando”.

Saranno finanziabili le attività svolte sul territorio regionale nei settori della produzione di film e audiovisivi. Il prodotto cinematografico dovrà avere un legame storico e artistico-culturale con l’Abruzzo, con sviluppo sul territorio regionale di almeno i 2/3 dei giorni di lavorazione del film.

“È un traguardo di cui andare fieri – continua il consigliere regionale delegato alla Cultura – soprattutto se si pensa al fatto che siamo riusciti a rilanciare un progetto ormai fermo da tempo. Tra poche settimane presenteremo ufficialmente il bando, con il quale speriamo di contribuire fattivamente alla realizzazione di produzioni cinematografiche di rilievo, che sappiano raccontare il nostro unico e meraviglioso Abruzzo. Nel frattempo, stiamo predisponendo anche quello legato alla concessione di contributi per gli spettacoli dal vivo”.

Articoli correlati