DONNAFUGATA DONA 1.200 PIANTE PER RIMBOSCHIMENTO PANTELLERIA

PALERMO – Il 28 maggio 2016 a Pantelleria divampò un incendio che, alimentato dai forti venti di scirocco, si protrasse per giorni, bruciando centinaia di ettari di bosco.

Quell’anno, con il proprio staff di agronomi, l’azienda vitivinicola Donnafugata raccolse semi (di Perlicola e Cisto) della macchia mediterranea dell’isola, arbusti autoctoni che sono stati fatti germinare e crescere in vivaio, e infine sono state invasate; le 1.200 piante così ottenute sono state ora donate al Comune di Pantelleria e saranno in questi giorni messe a dimora nelle prime aree a verde pubblico individuate dall’amministrazione.

Mercoledì si svolgerà “La primavera degli Alberi”, voluta dal sindaco Salvatore Gino Gabriele – adesso anche presidente del Parco di Pantelleria – in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e il Comitato parchi per Kyoto.

Con il coinvolgimento degli alunni delle scuole di Pantelleria, saranno presentate le aree a verde realizzate da Donnafugata, sarà inaugurata, al Castello, la mostra “A passi di biodiversità” curata dal Ministero dell’Ambiente.

Articoli correlati