L’AQUILA: RIAPRE L’IRISH “PICCOLO” DI VIA SASSA, “AIUTATECI A RIPORTARE LA GENTE IN CENTRO”

L’AQUILA – “Se la burocrazia non mi frena, tra due, al massimo tre settimane riapro il locale”. È fiducioso Andrea Ventruto, titolare del Silvestro’s Irish Guinnes Pub di via Sassa, il vicolo della movida aquilana ante terremoto, oggi in procinto di riaprire i battenti a lavori di ristrutturazione dell’immobile quasi ultimati.

Il locale in perfetto stile irlandese è stato il cuore pulsante delle serate universitarie aquilane dal 1996, un passaggio obbligato per chi usciva la sera e si fermava a chiacchierare sui gradoni di una piazzetta San Biagio brulicante di vita fino a notte fonda.

“Oggi la vita nel centro storico dell’Aquila è molto diversa da allora, l’utenza si è ridotta notevolmente, a partire dagli studenti universitari che sono sempre di meno”, ammette Andrea, titolare dell’Irish Pub dall’anno 2000 insieme all’amico storico Francesco Del Prete che attualmente ha lasciato la società.

Novità assoluta della nuova stagione del Silvestro’s è il “food” grazie al laboratorio di cucina allestito nel corso dei lavori di adeguamento e messa in sicurezza. Gli avventori del locale, accanto alla birra scelta avranno la possibilità di gustare hamburger di carne irlandese e patatine fritte, solo per citare uno dei piatti più appetitosi del menù.

“Ho pensato di organizzare, ogni settimana, live a tema con la musica di band locali – rivela il titolare – Trasmetteremo inoltre tutti i campionati sportivi in programma ma confidiamo nelle istituzioni affinché ci aiutino a riportare la vita in centro”.

Brindisino di origine ma aquilano di adozione, Andrea vive in città da quando frequentava l’Università, “spero che i proprietari degli immobili appena ristrutturati si mettano una mano sulla coscienza in merito agli affitti, soprattutto nei confronti degli studenti universitari che bisogna riportare a L’Aquila. Io – suggerisce l’esercente – proporrei un posto letto a cento euro come incentivo. E poi è naturalmente di vitale importanza riportare gli uffici in centro”.

Articoli correlati