“LETTERE DAL FRONTE”, A CARRUFO IN MOSTRA LE COMUNICAZIONI DEI SOLDATI IN TRINCEA

VILLA SANTA LUCIA DEGLI ABRUZZI – “Lettere dal fronte” è il titolo di una interessante mostra organizzata dalla Pro loco di Carrufo, frazione del Comune di Villa Santa Lucia degli Abruzzi (L’Aquila), che verrà inaugurata nella mattina di martedì 14 agosto.

Nella sede della Pro loco verranno esposte lettere scritte alle famiglie da soldati italiani durante la Prima Guerra Mondiale e che raccontano i momenti difficili vissuti in trincea.

A fare da cornice alla rassegna, alle ore 18, sarà il Coro della Portella, che eseguirà un repertorio di brani legati alla montagna e alla storia degli alpini.

La mostra, che resterà aperta fino al 16 agosto, è stata organizzata in collaborazione con l’Archivio di Stato dell’Aquila e viene curata da due componenti della Pro loco, Antonella Colantonio e Paolo Seccia.

Questo sarà soltanto uno degli eventi che si svolgeranno a Carrufo il 14 agosto. Nella stessa giornata, infatti, verrà celebrata la festa in onore di San Carlo Borromeo, protettore del piccolo centro situato sulla strada che da Ofena porta a Castel del Monte.

La celebrazione eucaristica, che si svolgerà nella bella chiesa restaurata dopo il terremoto del 2009, verrà officiata alle ore 10,30 dal vescovo della Diocesi di Sulmona Valva Michele Fusco, e sarà seguita dalla processione per le vie del paese, che terminerà davanti al Monumento ai Caduti con l’esecuzione dell’Inno di Mameli da parte di un gruppo bandistico.

La giornata si concluderà in allegria nell’area antistante la sede della Pro loco.

Articoli correlati