MONTE PUZZILLO, LA VETTA OLTRE LE CRESTE

TORNIMPARTE – Percorrendo la strada che dal casello autostradale di Tornimparte (L’Aquila) conduce agli impianti sciistici di Campo Felice, all’altezza del Valico della Chiesola (circa 1.600 metri sul livello del mare) parte un sentiero che tramite un percorso molto vario conduce al Monte Puzzillo passando per Monte Fratta, Monte Cornacchia e Anticima Nord.

Il sentiero inizia in salita per una faggeta abbastanza fitta, il cui letto è ricco di fiori, un tunnel ombreggiato e colorato dove la luce filtra soltanto. Si prosegue fino a quota 1.800 circa quando si esce e inizia la sequenza di vette che via via si toccano percorrendo le creste.

Il faggio comunque non abbandona l’escursionista nel bosco. Anche non lontano dalle creste si trovano degli esemplari che combattono contro la forza del vento e delle intemperie che tentano di prostrarli ma loro resistono e diventano dimora per anemoni e orchidee selvatiche.

Il percorso è abbastanza faticoso ma la conquista di ben tre vette che superano quota duemila e il panorama di cui si può godere (si riescono a vedere il Sirente, il massiccio del Gran Sasso e la Majella) lo rendono appassionante.

Il ritorno è sullo stesso percorso della salita.

A fine escursione a Prato Capito, pochi metri distante dal Valico della Chiesola, si può usufruire dei punti fuoco attrezzati, se si vuole completare l’escursione con un gustoso terzo tempo come è accaduto nella escursione organizzata a maggio 2017 dall’accompagnatore di media montagna Simone Sebastiani di Indomito Abruzzo (http://www.indomito.abruzzo.it/). Ilaria Di Marco

Articoli correlati