PATATE, NEL FUCINO RACCOLTA AUMENTA DEL 10 PER CENTO

AVEZZANO – Ventisettemila tonnellate di patate raccolte, il 10 per cento in più della scorsa campagna, di cui l’80 per cento certificato, ossia coltivato con dei regimi di qualità.

È il bilancio della campagna pataticola del Fucino, che si è appena conclusa con la liquidazione dei circa 400 soci dell’Associazione marsicana produttori di patate (Ampp).

Lo stesso prodotto è stato liquidato ad un costo di 150 euro/tonnellata a fronte di un mercato alla raccolta che oscillava in un range tra gli 80 e i 100 euro/tonnellata.

“È stato un risultato più che positivo per i nostri soci e per tutta l’associazione – dichiarano in una nota il presidente e il direttore dell’Ampp, rispettivamente Rodolfo Di Pasquale e Sante Del Corvo – Le previsioni iniziali non erano delle migliori visti gli andamenti del mercato, ma grazie al lavoro di valorizzazione del prodotto con i regimi di qualità e alla sua promozione, siamo riusciti a dargli un valore aggiunto. Ma siamo ancora agli inizi del nostro lavoro, perché il nostro è un progetto di valorizzazione solido e duraturo che speriamo dia risultati nel medio/lungo tempo”.

Oltre al prodotto certificato, si è avuto un buon risultato anche nella liquidazione di prodotto da industria (187 euro/tonn, prezzo stabilito alla semina seguendo l’andamento del mercato del 2016) e di prodotto convenzionale non certificato (130 euro/tonn).

Articoli correlati