SLOW FOOD, CONSORZIO TUTELA VINI D’ABRUZZO AL SALONE DEL GUSTO TERRA MADRE

ORTONA – Da domani a lunedì il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo sarà tra i protagonista alla dodicesima edizione di Terra Madre-Salone del Gusto, l’importante evento internazionale organizzato da Slow Food che per cinque giorni invaderà l’intera città di Torino con eventi, degustazioni, convegni, mercati, laboratori del gusto, appuntamenti con i migliori chef del mondo.

Dal 20 al 24 settembre, infatti, all’interno dell’Enoteca di Slow Food, situata nella suggestiva corte interna di Palazzo Reale, in pieno centro cittadino, sarà presente un corner dedicato ai vini abruzzesi, dove saranno in degustazione durante i giorni dell’evento 100 etichette regionali, appartenenti alle Denominazioni tutelate dal Consorzio con un particolare focus sul Montepulciano d’Abruzzo.

Ma non è finita qui: l’edizione 2018 di Terra Madre Salone del Gusto offre un’occasione in più per brindare insieme. Quest’anno infatti si celebra il cinquantesimo anniversario della Doc Montepulciano d’Abruzzo e il programma si arricchisce di appuntamenti specificatamente dedicati al mezzo secolo di questa denominazione. Un compleanno che cade in un momento di grande vivacità per la viticoltura abruzzese, grazie all’affermarsi di numerose piccole realtà produttive al fianco di nomi storici e di una solida rete di cooperative. I vini abruzzesi saranno infatti protagonisti di altre iniziative.

Sabato 22 settembre sono in programma due laboratori del gusto negli spazi di Palazzo Reale: alle ore 14,00 si terrà la prima degustazione dal tema “Cinquant’anni di Montepulciano d’Abruzzo” e alle ore 17,00 la seconda dedicata ai vitigni a bacca bianca “L’altra Faccia dell’Abruzzo”.

Venerdì 21 settembre, invece, ad Eataly Lingotto ci sarà una cena in abbinamento alla cucina della famiglia Tinari del ristorante Villa Maiella di Guardiagrele “Cinquant’anni di Montepulciano d’Abruzzo per esaltare i piatti di Villa Majella”.

“Si tratta di una vetrina internazionale consolidata che richiama migliaia di persone da tutto il mondo”, sottolinea in una nota il presidente del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo Valentino Di Campli, “in cui sarà presente la grande gastronomia di qualità. Il vino da sempre accompagna la buona tavola, ne è parte integrante. L’Abruzzo e i suoi vini, dunque, non potevano mancare, soprattutto nell’anno del 50esimo anniversario della Doc Montepulciano d’Abruzzo, al quale abbiamo dedicato diverse inziative”.

“Il connubio tra tipicità e territorio è una prerogativa virtuosa che vogliamo raccontare per valorizzare al massimo le enormi potenzialità della nostra regione”, spiega l’assessore regionale alle Politiche Agricole Dino Pepe, “il Salone del Gusto sarà un’occasione unica per raccontare al mondo le qualità dell’Abruzzo: una natura ricca che guarda al futuro conservando storia e tradizioni”.

L’iniziativa è stata cofinanziata dalla Regione Abruzzo attraverso i fondi Psr 2014-2020, Sottomisura 3.2

Articoli correlati