SPOT CELEBRA I CINQUANT’ANNI DEL MONTEPULCIANO D’ABRUZZO DOC SULLE TV NAZIONALI

PESCARA – Un anniversario che è un importante traguardo da festeggiare e al tempo stesso un nuovo punto di partenza per ulteriori e apprezzabili obiettivi. È con questo spirito che il Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo ha deciso di rendere omaggio ai 50 anni della Doc Montepulciano d’Abruzzo (15 luglio 1968) attraverso uno spot tv ad alto impatto emotivo.

Una campagna televisiva che valorizza l’eccellenza del prodotto, ne sancisce definitivamente la posizione di prestigio nel panorama produttivo italiano e lo colloca tra i maggiori vini rossi nazionali. Il film con passaggi da 5, 15, 30’’ sarà on air dal 18 novembre sui principali canali Rai e Mediaset e successivamente dal 2 dicembre anche su La7.

“Con questa campagna abbiamo voluto raccontare la grande qualità che l’Abruzzo sa esprimere”, dice Valentino Di Campli, presidente del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo. “La natura ed oggi anche i nostri vini, sono i testimonial di una terra preziosa dal fascino straordinario. Con questo obiettivo abbiamo scelto le principali reti televisive nazionali e le trasmissioni con i più alti ascolti, impegnando il Consorzio in un grande investimento”.

“Questo spot sugella un anno incredibile in cui il Consorzio è stato protagonista a livello nazionale ed internazionale. Con questa pubblicità vogliamo chiudere il 2018 sfruttando tutti i network e le reti nazionali per raggiungere la massima visibilità e dare così la giusta ricompensa al comparto vitivinicolo del Montepulciano d’Abruzzo”.

“Il connubio tra tipicità e territorio è una prerogativa virtuosa che vogliamo raccontare per valorizzare al massimo le enormi potenzialità della nostra regione. E negli ultimi 50 anni, il principale interprete e ambasciatore della nostra terra nel mondo è stato certamente il Montepulciano d’Abruzzo”, sottolinea l’assessore alle Politiche Agricole della Regione Abruzzo Dino Pepe, “in mezzo secolo costellato di successi sul mercato italiano ed estero, il nostro vino ha “raccontato” i sapori dell’Abruzzo in ogni angolo del mondo, assumendo sempre più il ruolo di protagonista anche nell’economia agricola regionale”.

“Oggi, la produzione di vini costituisce il 20% della nostra economia agricola e i dati del comparto sono molto positivi. Abbiamo registrato anche nel 2017 ottimi risultati nell’export: +13% rispetto al 2016. Questi numeri sono il miglior modo per festeggiare il 50° anno dal riconoscimento della Doc Montepulciano d’Abruzzo insieme a tutta la comunità agricola regionale. Colgo l’occasione per ringraziare gli imprenditori lungimiranti che cinquant’anni fa già pensavano alla certificazione di origine, idea sicuramente brillante e intelligente, e chi allora portò avanti il progetto”.

Il concept creativo è stato realizzato per sottolineare l’unicità del Montepulciano d’Abruzzo Doc e rappresenta un viaggio onirico.

“Dall’azzurro del mare alle vette delle regali montagne: questa è l’unicità dell’Abruzzo, una regione dove mare e montagna si uniscono in un connubio indissolubile per un’esperienza emozionante alla scoperta di sapori e profumi unici che si trasmettono ai suoi vini. Ed ecco il verde lussureggiante dei vigneti in un susseguirsi di panorami mozzafiato alternati alle immagini di una bella donna, elegante, raffinata, caratterizzata da labbra rosso rubino. La sua figura simboleggia la Madre Terra, la personificazione della natura, nello specifico la terra d’Abruzzo donatrice di vita e nutrimento per le sue vigne Nelle sue mani un calice di vino anch’esso rosso, non uno a caso, un vino unico: il Montepulciano d’Abruzzo Doc. Il color rubino del vino si fonde con le labbra della donna, un attimo di pura estasi da assaporare ad occhi chiusi. In un sorso di Montepulciano d’Abruzzo Doc tutto il sapore della sua terra. Cambia l’inquadratura: una goccia del prezioso nettare si trasforma in un orecchino con una pietra preziosa… un rubino. È questa la natura del Montepulciano: un vino ricco di tradizione, unico in natura e per questo prezioso”.

Il Montepulciano d’Abruzzo Doc è oggi uno dei vini più diffusi in Italia e all’estero, con oltre 100 milioni di bottiglie prodotte ogni anno e presente in ben 70 Paesi nel mondo. È per sottolineare l’unicità del prodotto che è stato realizzato uno spot emozionale, capace di trasmettere l’autenticità di questo vino, ambasciatore di un territorio da sempre apprezzato per la sua natura unica.

Articoli correlati