ALL’AQUILA IL 25ESIMO FESTIVAL INTERNAZIONALE DELLA CHITARRA

L’AQUILA – Giunge alla XXV edizione il Festival Internazionale della Chitarra, una finestra riconosciuta e caratteristica nell’ambito della programmazione della Società Aquilana dei Concerti “Bonaventura Barattelli” in collaborazione con l’Associazione Chitarristica Aquilana e l’associazione Festival Internazionale della Chitarra. Quattro appuntamenti dal 12 al 16 settembre tutti all’Auditorium del Parco con inizio alle ore 21.

Il primo appuntamento, mercoledì 12 settembre è con uno straordinario duo chitarristico di altissimo livello internazionale formato da Anabel Montesinos e Marco Tamayo.

Lei, la più giovane vincitrice, a 17 anni, del Concorso internazionale di chitarra Francisco Tárrega in Spagna e di altri numerosi importanti concorsi, ha inciso per Naxos e il suo primo Cd fu scelto come parte del programma musicale per i voli intercontinentali della British Airways.

Marco Tamayo, chitarrista cubano di cittadinanza austriaca, acclamato come “Il Re della Chitarra” dal quotidiano La Stampa nel 1999, è stato vincitore di importanti competizioni internazionali e si è esibito con orchestre e direttori di fama internazionale. In programma pagine di Boccherini, Paganini, Rossimi accanto ai celebri del repertorio per chitarra di Sor, Rodrigo, Granados.

Gli altri appuntamenti del Festival sono concentrati in tre giorni interamente dedicati alla figura del compositore Mario Castelnuovo-Tedesco (1895-1968) del quale ricorre il cinquantesimo anniversario della morte.

Il venerdì 14 settembre si esibiscono due giovanissimi chitarristi italiani di talento Andrea Campopiano e Giulio Tavaniello.

Sabato 15 settembre ci sarà un vero evento con interventi culturali, l’esecuzione al pianoforte dei “Due Film Studies” con Pamela Panzica e la proiezione del film Dieci Piccoli Indiani dall’omonimo romanzo di Agatha Christie con la regia di René Clair e le musiche, appunto, di Mario Castelnuovo-Tedesco.

Questo incontro nasce in collaborazione con l’Istituto cinematografico dell’Aquila “La Lanterna Magica”.

L’ultimo appuntamento del Festival è per domenica 16 settembre con il chitarrista Massimo Felici e il soprano Gaia Mattiuzzi per l’esecuzione di un ciclo di Songs di Mario Castelnuovo-Tedesco su testi del poeta ebreo spagnolo del XI secolo Moses-Ibn-Ezra.

Il biglietto di ingresso al singolo concerto è soli 5 euro.

Articoli correlati