“FREQUENZE DAL GRAN SASSO”, MUSICA AL RIFUGIO DI LAGO RACOLLO

SANTO STEFANO DI SESSANIO – Due giorni di immersione in uno dei panorami mozzafiato del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, nella natura incontaminata del Rifugio di Lago Racollo.

“Frequenze dal Gran Sasso”, in programma il 28 e il 29 luglio, introduce artisti che sperimentando nuove vie, fondono musica, luci, visual ed installazioni interattive con la natura circostante, cercando il perfetto bilanciamento delle forme.

Questo bilanciamento porta l’ascoltatore in una nuova dimensione, stimolando un pensiero di tutela e sviluppo intelligente del territorio.

Frequenze è una collaborazione tra studenti e laureati in musica elettronica nei conservatori di Milano e Torino, informatici musicali, studenti dell’Accademia delle Belle Arti, musicisti, dj, elettronici ed artigiani, alcuni dei quali nati e cresciuti nel territorio aquilano.

L’obiettivo dell’evento è quello di introdurre nuovi stimoli artistici per una rinascita sociale e locale, attraverso la fusione di vecchie e nuove arti.

PROGRAMMA

– IL SILENZIO
corso di meditazione / Yoga

– QUADRI CIMATICI di Luca Pasquali e Alessandro Fiordigigli
Un sottile potere attraverso il quale il suono struttura e modella la materia.
Varie frequenze generano forme geometriche che vengono poi impresse su lastre di rame e fogli di carta.

– LE LUCI DELLA PINETA INTERATTIVA
Installazione con sensori di movimento che controllano l’accensione di vari percorsi luminosi al passaggio dei visitatori.

– FILM MUTI IN PINETA
Diversi cortometraggi e film verranno proiettati durante la serata..

– ARTE ED ELETTRICITÀ di Lorenzo Cervelli
Fulmini impressi su lastre di legno tramite scosse elettriche, attraverso una soluzione chimica che permette la ramificazione elettrica su supporti isolati.

– General Jackett (Upstairs Bergamo) dj set

– blackpoint45 (Rico Uochi Toki e Lili Refrain) (Light Item) live

– Rae (Giulia Francavilla) (Light Item) live

– Kakofonico (Intersezioni) dj set

– STIC (Intersezioni) dj set

I VISUAL Accompagneranno ininterrottamente tutte le performance musicali e saranno presenti a partire dall’inizio dell’evento, proiettati alle spalle della consolle. Due (o più) inquadrature fisse restituiscono una visione costantemente “presente” sull’ambiente, in interazione continua con i suoni circostanti, specchio della realtà circostante e legame tra espressione artistica e natura, in una visione di integrazione profonda tra tecnologia e ambiente.

Performance di Giulia Francavilla

-Esposizione di quadri e dipinti raffiguranti luoghi simbolici del parco all’ interno del rifugio

Evento ideato da: Intersezioni

Powered by Feel-it Aq Sound System

Supportato da: Light Item – APS immagina – Re:Main

Articoli correlati