DONNE DEL VINO, VALENTINA DI CAMILLO TRA LE OTTO PRODUTTRICI ITALIANE AL PROWEIN DI DUSSELDORF

PESCARA – Otto donne del vino italiane raccontano la loro storia, la loro passione e i loro successi al Prowein di Düsseldorf, il salone dei vini della Germania: accadrà domenica 18 marzo nello stand di Meininger, una delle più importanti riviste tedesche sul vino.

L’incontro è organizzato dall’Associazione nazionale Le Donne del Vino, guidata da Donatella Cinelli Colombini, e s’intitola “L’Italia dalla Valpolicella nel Veneto al Vulture in Basilicata, i grandi rossi e sorprese in bianco: otto produttrici di punta e i loro vini”.

Sarà la giornalista Veronika Crecelius, corrispondente per l’Italia di Weinwirtschaft, a orchestrare racconti e degustazione. Per le Donne del Vino, ci sarà la vice presidente nazionale Daniela Mastroberardino: “Siamo sempre più internazionali – dice in una nota – La nostra associazione partecipa come protagonista a molte iniziative sul vino nel mondo: il concorso giapponese Sakura quest’anno ha assegnato 59 medaglie ai vini delle produttrici donne italiane, mentre le nostre vignaiole e sommelier sono chiamate a fare da giurate nei più importanti concorsi del mondo, da Féminalise di Parigi, il 5 aprile, alla Sélections Mondiales des Vins Canada, in Quebec, a fine maggio. Ora ci raccontiamo a Prowein ma per l’autunno ci prepariamo a un grande evento internazionale al femminile per festeggiare i trent’anni delle Donne del Vino”.

Appuntamento nella Halle 13 (stand C85) alle 13. Le otto produttrici che partecipano all’incontro sono Isabella Collalto dell’Azienda Conte Collalto del Veneto (Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore docg San Salvatore), Mariateresa De Gennaro della Cantina Rossovermiglio della Campania (Falanghina del Sannio doc), Valentina Di Camillo della Tenuta i Fauri d’Abruzzo (Ottobre Rosso 2016, Montepulciano d’Abruzzo doc), Giovanna Paternoster di Quarta Generazione della Basilicata (Aglianico del Vulture docg 2013), Beatrice Contini Bonacossi della Tenuta di Capezzana della Toscana (Ugo Contini Bonacossi 2015), Elizabeth Koenig di Castello Banfi della Toscana (Poggio Alle Mura, Brunello di Montalcino docg 2013), Marilisa Allegrini dell’omonima azienda del Veneto (Amarone della Valpolicella Classico docg 2013), Silvia Gardina di Quota 101 del Veneto (Fior D’Arancio Colli Euganei docg).

Articoli correlati