GASOLIO AGRICOLO IN PIÙ SOLO PER IL FUCINO, CRITICHE ALLA REGIONE ABRUZZO


AVEZZANO – “Esprimiamo la nostra più totale insoddisfazione in merito alla determina dirigenziale 627/2021 prodotta dalla Regione Abruzzo in merito all’assegnazione di supplemento di carburante agricolo agevolato nella sola zona del Fucino”.

Lo afferma in una nota il presidente interregionale di Terra Viva Abruzzo-Molise Raffaele De Simone.

“Questa concessione riguarda solo ed esclusivamente gli utenti di questo territorio”, spiega. “La ragione addotta dalla Regione Abruzzo è condivisibile in quanto, a causa della forte siccità patita dalla aziende agricole nella stagione estiva scorsa, c’è stato un maggior consumo di carburante”.

“Chiaramente questo problema non l’hanno avuto solo i produttori agricoli dell’area del Fucino ma è stato patito dagli agricoltori dell’intera regione Abruzzo”.

“La misura adottata dalla Regione”, continua De Simone, “è largamente insufficiente rispetto alle reali esigenze degli agricoltori abruzzesi. La decisione va rivista allargando la platea dei beneficiari e, consigliamo all’assessore alle Politiche Agricole Emanuele Imprudente, di dare ascolto ed attenzione anche alle istanze che si elevano da altri territori e da altre sigle di rappresentanza perché, solo così, il pericolo in errori e parzialità si riduce di molto”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021