A MAGGIO IL COPRIFUOCO SARÀ RIVALUTATO, INTESA IN MAGGIORANZA


ROMA – La maggioranza “impegna il governo a valutare nel mese di maggio, sulla base dell’andamento del quadro epidemiologico oltre che dell’avanzamento della campagna vaccinale, l’aggiornamento delle decisioni prese” con l’ultimo decreto legge Covid sulle aperture, “anche rivedendo i limiti temporali di lavoro e spostamento”, ovvero l’orario del coprifuoco.

È il testo della riformulazione di un ordine del giorno sulle aperture, condivisa dalla maggioranza alla Camera.

Il testo è frutto di una mediazione condotta dal ministro Federico D’Incà che sul tema, a quanto apprende Ansa, ha avuto anche un colloquio con il premier Mario Draghi.

“Grazie all’impegno di Lega e Forza Italia, il governo ha accettato di rivedere la posizione sul coprifuoco”, fanno sapere fonti di centrodestra di governo.

L’Aula della Camera ha invece respinto con 48 favorevoli, 233 contrari e 8 astenuti l’ordine del giorno di FdI per abolire il coprifuoco. Forza Italia e Lega non hanno votato. A favore Fdi e l’Alternativa c’è.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021