ABRUZZO OGGI “GIALLO RAFFORZATO”, BAR E RISTORANTI POSSONO STARE APERTI PER L’ULTIMO GIORNO


L’AQUILA – Il caos normativo, le incertezze costanti e i provvedimenti a singhiozzo hanno generato confusione soprattutto tra gli esercenti, i più colpiti da un’emergenza che dura ormai da un anno e che, dopo aver potuto riaprire per pochi giorni hanno avuto la sorpresa di dover richiudere.

Va chiarito però che l’Abruzzo, che da domani, domenica 17 gennaio, torna in zona arancione, oggi è in fascia “giallo rafforzato” e dunque bar e ristoranti possono restare aperti fino alle 18 con la somministrazione al banco e il servizio al tavolo.

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati emersi dalla cabina di regia nazionale, ha deciso di inasprire le restrizioni, firmando l’ordinanza che avrà valore dalla mezzanotte di oggi.

Il sovrapporsi di misure ha provocato una enorme confusione e un’ulteriore novità: la giornata di oggi anziché essere arancione, in quanto prefestiva, sarà contrassegnata da una zona gialla rafforzata. Questo perché è in vigore da oggi il nuovo Dpcm che avrà valore fino al 5 marzo e che, dunque, supera quello che sarebbe scaduto oggi.

Da domani, poi, si passa in arancione: bar e ristoranti aperti solo per asporto, negozi aperti, ma centri commerciali sempre chiusi nei weekend.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021