ALL’ABRUZZO FONDI PER LA FORMAZIONE TURISTICA ESPERIENZIALE


PESCARA – Via libera allo stanziamento di 300 mila euro a Regione Abruzzo per il turismo esperienziale. Ne ha dato notizia il Dipartimento della Presidenza della Giunta regionale dopo il parare favorevole dell’Agenzia per la coesione territoriale. L’Abruzzo è stata la prima regione in assoluto a proporsi per l’uso delle risorse stanziate specificamente per le regioni del Mezzogiorno, per il biennio 21-22. Con il contributo del Fondo sperimentale per la formazione turistica esperienziale si darà luogo a percorsi formativi per “Tecnico esperto nella progettazione di itinerari t?uristici esperienziali e sostenibili”, al termine dei quali i partecipanti otterranno la qualifica regionale.

I soggetti attuatori dovranno essere in possesso di accreditamento regionale per formazione professionale, anche in ATS con Istituti Tecnici Superiori (ITS) e Università della Regione Abruzzo, a garanzia della qualità dell’offerta formativa erogata.

I destinatari dei percorsi devono essere inattivi all’esito del conseguimento della qualificazione regionale e devono effettuare, un tirocinio extracurriculare di due mesi da svolgersi, a norma delle vigenti Linee guida regionali, presso imprese turistiche o strutture ricettive del territorio regionale. Tra gli obiettivi messi in campo dalla Regione c’è la riqualificazione delle mete turistiche; il contatto diretto con la cultura locale, sia sul piano artistico, formativo ed intellettuale, che enogastronomico; la preservazione degli ecosistemi e delle risorse naturali; lo sviluppo dell’economia circolare; la riduzione degli sprechi e la promozione delle energie rinnovabili. L’iter prevede l’emanazione del bando.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022