ALL’EX MERCATO COPERTO DI ATRI IL MUSEO DELLA LIQUIRIZIA


ATRI – È stato approvato dalla Regione Abruzzo il contributo per riqualificare l’edificio dell’ex mercato coperto di piazza Tini ad Atri.

La struttura verrà completamente sistemata grazie al finanziamento del Psr 2014-2020 della Regione Abruzzo, con riferimento alla tipologia di intervento 7.4.1 “Investimenti nella creazione, miglioramento e espansione dei servizi di base locali”, in partenariato con i comuni di Crognaleto, Montefino ed Elice.

L’amministrazione comunale di Atri in qualità di capofila, ha partecipato con il progetto denominato “Sulle vie della doganella d’Abruzzo”. I quattro comuni hanno ottenuto il finanziamento complessivo di 1.125.448,36 euro.

Nell’ambito del progetto il Comune di Atri ha individuato due interventi sul proprio territorio, su immobili fatiscenti e strategicamente importanti in quanto siti entrambi all’interno del centro storico, nei quali verrà data nuova vocazione. Un percorso avviato dall’Amministrazione precedentemente e dall’allora assessora al Patrimonio e ai finanziamenti europei Alessia Faiazza, e che ora è arrivato a finanziamento. Atri oltre a riqualificare l’ex mercato coperto, infatti, creerà anche il Museo della liquirizia e delle antiche tradizioni per un importo complessivo di circa 600mila euro.

“Siamo molto soddisfatti per l’approvazione definitiva di questo finanziamento – commentano il sindaco Piergiorgio Ferretti e l’assessore ai Lavori Pubblici e alle politiche comunitarie del Comune di Atri Domenico Felicione – che ci consentirà di iniziare immediatamente l’iter procedurale per l’avvio dei lavori. Grazie anche a questo intervento quell’area ne gioverà dal punto di vista estetico e di conseguenza ci sarà una sua importante rivitalizzazione oltre a quella che già c’è stata a seguito del trasferimento dei plessi scolastici a Palazzo Cicada che si trova nello stesso quartiere”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021