ALT, NIKO ROMITO APRE A MONTESILVANO


PESCARA – Il cantiere è già iniziato e presto sarà realtà il primo “clone” di Alt, ristorante che Niko Romito ha aperto qualche anno fa a Castel di Sangro (L’Aquila).

Lo chef tre stelle Michelin insedia così un punto stabile nell’area metropolitana, la stessa che gli aveva riservato odi e allo stesso tempo feroci critiche nel dicembre scorso quando a Pescara, nella centralissima via Milano aveva sperimentato un temporary di Bomba, altro suo celebre marchio.

La scelta per Alt è caduta su Montesilvano, nel piazzale della stazione di servizio Eni all’incrocio tra via Chiarini e la rampa di uscita della tangenziale nord.

Concepito sul modello delle stazioni di servizio lungo le highway statunitensi, con cibo veloce ma di qualità a tutte le ore, Alt offre proposte dolci e salate, a partire dagli ormai celebri pollo fritto di Romito e la Bomba.

La scelta della location, ha rivelato Il Messaggero, è arrivata dopo un attento studio del territorio, alla ricerca della posizione migliore e maggiormente trafficata.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021