CAMBIAMENTI CLIMATICI, AL LICEO CLASSICO DI PESCARA SI RILEGGE L’OPERA DI PRIMO LEVI “CARBONIO”


PESCARA – Il 2019 è stato l’anno che ha celebrato del 150° anno della Tavola Periodica e il centenario della nascita di Primo Levi. Il Liceo Classico di Pescara ha proposto le sue attività celebrative nella scuola e nel territorio nell’ambito degli Open Days e del “Festival Pigrecoday 2019” che nella città di Pescara assume negli ultimi anni sempre maggiore diffusione e risonanza, attraverso l’adesione di numerose scuole, Università e Istituti di ricerca, grazie all’attività organizzativa dell’associazione “Sinergie d’Arte”.

Nella giornata del 15 dicembre alle ore 17 nell’aula magna della scuola è in programma un evento dal contenuto attualissimo legato ai cambiamenti climatici e all’economia circolare. Gli alunni, coordinati dalla prof.ssa Rossella Rezzolla, propongono la lettura di Carbonio, racconto tratto dalla raccolta “Il Sistema Periodico” di Primo Levi.

Sarà una lettura con voci recitanti, scenografia e musica dal vivo con la partecipazione degli alunni Alice D’Alberto, Giulia Dell’Osa, Sofia Iezzi, Arianna Moretta, Teresa Patané, Alessandro Chiaromonte, Libero Maria Marotta e la collaborazione di scena delle prof.sse Rita Leonzi e Mariateresa Sorella e dell’architetto Camilla Crisante.

“Il ciclo del carbonio è senza dubbio uno degli argomenti più complessi delle Scienze Naturali per il fatto che ne abbraccia tutti gli ambiti, comprese le scienze della Terra, la biochimica, l’ecologia e le biotecnologie. Per questo lo propongo da sempre ai miei studenti come argomento trasversale o come approfondimento per le eccellenze”, dice la prof.ssa Rezzolla che ha ideato questo progetto.

“È vestire i contenuti scientifici in forma artistica, tirando fuori gli aspetti etici, filosofici e psicologici che esistono dovunque, anche nella teoria atomica”.

Introdurrà l’evento la dirigente Donatella D’Amico. Sarà ospite il naturalista Massimo Pellegrini che aiuterà a chiarire con i ragazzi le delicate interazioni negli ecosistemi.