CANTINE APERTE 2022, IL 28 E 29 MAGGIO IN 40 AZIENDE VINICOLE ABRUZZESI


PESCARA – Sono quaranta le aziende vinicole abruzzesi che parteciperanno a Cantine Aperte, la manifestazione organizzata dal Movimento Turismo Vino, la storica associazione di cantine italiane che da oltre trent’anni è protagonista nella promozione enoturistica dei territori.

Il 28 e il 29 maggio, le cantine regionali del Movimento Turismo del Vino apriranno le loro porte ad appassionati o semplici curiosi che potranno immergersi tra botti, vinificatori e vigneti, scoprendo da vicino l’affasciante mondo del vino.

Come sempre accade, ogni vignaiolo arricchirà le due giornate con l’abbinamento dei vini a prodotti tipici, ma anche a musica o performance artistiche.

Il Movimento Turismo Vino Abruzzo quest’anno ha scelto di veicolare l’evento suddividendo le aziende, non attraverso le province, ma per mezzo delle sottozone, che sempre di più rappresentano un tassello centrale nel mondo enologico abruzzese, dove il territorio diventa elemento identitario.

Le quaranta aziende fanno parte di Colline Teatine, Tullum (la seconda Docg d’Abruzzo), Villamagna, Terre dei Vestini (che aspira a diventare Docg), Terre di Casauria (anch’essa prossima alla Docg), Terre Aquilane e Colline Teramane (storicamente la prima Docg regionale).

Il regolamento stilato dal Movimento Turismo Vino prevede la prenotazione obbligatoria da fare direttamente in cantina; l’acquisto di calice e sacca al costo di 5 euro nella prima cantina visitata. Una volta dotati di calici e sacca con ulteriori 5 euro si ha diritto 4 degustazioni di vini aziendali

Nei prossimi giorni sulla pagina Facebook ufficiale di Cantine aperte in Abruzzo, saranno pubblicate notizie sugli eventi in cantina che eventuali autobus ed eventi collaterali.

TUTTE LE CANTINE PARTECIPANTI IN ABRUZZO

Colline Teatine: Cantina Rapino, Cantina Frentana, Azienda Tilli, Cantine Caravaggio, Cantine Mucci, Collefrisio, Dora Sarchese, Famiglia Di Carlo – Vigna Madre, La Vinarte, Tenuta Ferrante, Tenuta Oderisio, Vini Paolucci

Tullum: Vigneti Radica, Feudo Antico.

Villamagna: Valle Martello, Fattoria Licia.

Terre dei Vestini: Bosco Nestore Storiche Cantine, Cantina Marramiero, Chiusa Grande, Contesa Vini, Podere della Torre, Tenuta Del Priore, Tenuta Tre Gemme.

Terre di Casauria: Spumanti Fausto Zazzara, Tenuta Secolo IX.

Terre Aquilane: Cantina Margiotta, Cantinarte.

Colline Teramane: Agricola Cirelli, Agricola Diubaldo, Agricola Monti, Bossanova, Cantina Ruggieri, Centorame Vini, Cerulli Spinozzi, Emidio Pepe, Faraone Vini, San Lorenzo, Tenuta Morganti, Vaddinelli, Villa Medoro.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022