“CASA & BOTTEGA” DIVENTA BRUNCH CAFÈ E LANCIA LA COLAZIONE SENZA ORARI A ROMA


ROMA – Camminando fra le vetrine degli antiquari di via dei Coronari, c’è una sosta golosa che non bisogna lasciarsi sfuggire. È quella da Casa & Bottega, che rinnova la sua proposta, puntando tutto sul brunch cafè all day long. “Il concetto di brunch, fusione tra breakfast e lunch, è una delle nostre più grandi passioni” dice in una nota Luna Basaia, che insieme alla mamma Cinzia Regano guida dal 2010 questo delizioso bistrot con dehor a pochi passi da Piazza Navona.

L’idea, stimolata dalla collaborazione con Lavazza, che ha scelto Casa & Bottega per proporre in esclusiva la sua pregiata miscela Kafa e i caffè della linea Tierra, è quella di concedersi un break, più o meno veloce. A qualsiasi ora, ci si può fermare e scegliere fra le proposte del brunch sia dolci che salate in carta e fra le prelibatezze presenti sul bancone, compreso “Su!” il tiramisù brevettato che fa crock e gli altri dolci d’autore della pastry chef stellata Loretta Fanella.

Oltre alla proposta food, da Casa & Bottega è possibile trovare anche una selezione di gadget a tema (t-shirt, mug, cartoline, stampe, borse di tessuto e quaderni) realizzata con le illustrazioni esclusive della grapich designer Carla Ladau.

La proposta spazia dalla colazione all’americana a quella all’italiana, dai mix creativi ai grandi classici, il tutto preparato nel laboratorio a vista. Dai pancakes ai toast, farciti in modi fantasiosi sia in modalità dolce che salata, passando per i piatti a base di uova, tutti eseguiti con le uova di Paolo Parisi, allevatore e chef innovatore. Si arriva quindi alle fresche insalate creative e alle pokè bowl, che mescolano elementi classici e abbinamenti più vivaci, come quelli con la frutta. E ancora una selezione di torte da forno, salate nel caso delle quiche, oppure dolci, magari servite con gelato o cioccolato coulant.

Da non perdere il delizioso pan brioche con burro francese e marmellata di arance amare, un’apoteosi golosa. Pe gli amanti del salato da provare anche le tartare di tonno e di manzo e il roastbeef. Da bere, oltre al caffè Lavazza, sono disponibili le spremute fresche, i cappuccini colorati, i classici soft drink, i succhi di frutta bio, le birre artigianali, i vini dell’azienda Monterò e sfiziosi spritz dai gusti vari come ad esempio quello alla nocciola, alla rosa, alla violetta, al sambuco, al bergamotto e al lampone realizzati tutti con i liquori dell’Antica Distilleria Quaglia che accompagnano la formula aperitivo con tapas (10 €).
“L’obiettivo – afferma Luna – è essere flessibili e regalare una pausa gustosa e informale ai nostri clienti, mettendo sempre al centro dell’attenzione l’accoglienza, che deve essere come a casa, e soprattutto la qualità delle materie prime”.

Fra i fornitori troviamo infatti le pregiate uova di Parisi, le selezioni di salumi, formaggi e prodotti biologici Fud di Roberto Bigollo, la carne della Macelleria Fabrizio Fadda, il pane del Forno La Renella e i croissant francesi de Le Carrè Francais. Ci sono anche dei menù “combo” per facilitare la scelta, come il Petit Déjeneur (11 euro) e i menù dedicati alla Colazione all’Italiana e Colazione all’Americana (entrambi al costo di 15 euro).

La collaborazione fra Casa & Bottega e Loretta Fanella è iniziata con il lancio del tiramisù “Su!”, il tiramisù in bicchiere che fa crock, grazie alla cialda di cioccolato croccante con cuore liquido di caffè espresso Kafa di Lavazza che una volta rotta, bagna istantaneamente il savoiardo alla base. Il tiramisù, proposto da qualche mese anche in versione shot da abbinare in combo all’espresso in tazzina, all’interno del brunch cafè di via dei Coronari ha un suo corner dedicato. Non solo “Su!”, ma anche gli altri dolci della pluripremiata pastry chef, che nella sua carriera ha lavorato con stellati del calibro di Carlo Cracco, Ferran Adrià, nonché all’Enoteca Pinchiorri. In bella mostra sul bancone le torte, i biscotti, i macarons, i divertenti cioccolatini “Lego” preparati dalla pasticciera.

Casa & Bottega è uno degli esclusivi indirizzi scelti da Lavazza per proporre sia la sua linea Tierra che cambierà periodicamente per far assaggiare le varie proposte ai clienti più affezionati, sia la pregiata miscela etiope Kafa, 100% arabica. Quest’ultima proviene dall’omonima foresta pluviale in Etiopia, dove i chicchi sono raccolti a mano a 2000 metri di altezza, prima di essere sottoposti a un processo di tostatura lenta, per mantenere l’aroma inalterato. Lo stesso caffè Kafa lo si trova anche all’interno di Sù, il tiramisù dal cuore croccante da rompere con il cucchiaino. E ancora per i più golosi ci sono i Caffè gourmet, tra cui il caffè al pistacchio, al tiramisù, il caffè con crema al fiordilatte e i Cappuccini colorati.

Novità anche nel reparto vini, dal momento che è appena partita la collaborazione con la Tenuta Monteró, azienda biologica certificata della Maremma Toscana, che produce vini come il Morellino di Scansano, il Syrah, il Vermentino toscano. Non mancheranno inoltre le selezioni di birra artigianale del Ninkasi Beershop e i liquori dell’Antica Distilleria Quaglia.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022