CENTINAIA DI RUNNERS A CAMPO IMPERATORE PER L’ECOTRAIL DEL GRAN SASSO


L’AQUILA – Centinaia di runners domenica sono accorsi a Campo Imperatore (L’Aquila), per celebrare insieme la quindicesima edizione dell’Ecotrail GranSasso d’Italia, una giornata di festa per gli amanti del Trail e della montagna.

Migliaia i turisti in quota che hanno visto passare, attraverso sentieri e rifugi di montagna, i duecento atleti giunti da ogni parte d’Italia; un solo obiettivo per loro, correre il Trail nella cornice più bella d’Abruzzo, l’Ecotrail del Gran Sasso d’Italia.

Un successo preannunciato, dunque, a detta degli organizzatori, visto il feedback positivo degli atleti nella scorsa edizione sulla modifica del tracciato con l’arrivo in quota a Campo Imperatore; una formula che rende la gara ancora più affascinante con il passaggio al rifugio Duca degli Abruzzi 2.388 metri e l’arrivo in discesa proprio all’Ostello più alto d’Europa.

Tempo record per il campione Carlo Colaianni (Live your Mountain) 1:34’21’’, che abbassa di 5 minuti il record precedente, aggiudicandosi la medaglia d’Oro di questa edizione, oltre al titolo di vincitore del Km Verticale 2019.

A seguire un altro atleta di “casa” giovanissimo classe 2000, Andrea Marinucci (Sds L’Aquila) 1:35’58’’, in terza posizione invece, con il tempo di 1:42’03” si aggiudica la medaglia di bronzo Giovanni Tolino (Anima Trail).

Per le donne, vince la gara e il km Verticale 2019, Camilla Cignitti (Trail Monti Simbruini) con il tempo di 2:03’07”, seguita a due minuti di distanza dall’atleta di casa Chiara Benedetti (Smile&Go Outdoor) 2:05’20” vincitrice anche del premio come atleta più giovane, mentre in terza posizione si aggiudica il gradino sul podio Shablista Nataliya (Sport Club Usa Avezzano) 2:07’36”.

Gli atleti hanno poi trascorso il dopo gara nei pressi dell’Ostello, dove per l’occasione era stato allestito un villaggio per il ristoro con stand, brand sportivi, musica e pasta party per tutti i partecipanti, oltre ai servizi offerti dall’ostello.

La manifestazione si è conclusa poi con le premiazioni dei vincitori assoluti e di categoria prima di riaccendere tutti in funivia per raggiungere la stazione di valle a Fonte Cerreto.

Un ringraziamento doveroso gli organizzatori lo rivolgono al Centro Turistico del GranSasso per il supporto logistico e i servizi offerti, all’Ostello Lo Zio per pasta party e birre offerte a fine gara, a tutti gli sponsor di settore in particolare modo Scott e WHY Sport per i pacchi gara offerti, all’ Icra storico sponsor di gara per la stampa delle T-Shirt ricordo della manifestazione.

Comunicazione e servizio foto a cura di 70200 Collective Studio .

Appuntamento al prossimo anno per una nuova ed emozionante corsa sui sentieri più alti degli Appennini.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.