CENTINAIA DI RUNNERS A CAMPO IMPERATORE PER L’ECOTRAIL DEL GRAN SASSO


L’AQUILA – Centinaia di runners domenica sono accorsi a Campo Imperatore (L’Aquila), per celebrare insieme la quindicesima edizione dell’Ecotrail GranSasso d’Italia, una giornata di festa per gli amanti del Trail e della montagna.

Migliaia i turisti in quota che hanno visto passare, attraverso sentieri e rifugi di montagna, i duecento atleti giunti da ogni parte d’Italia; un solo obiettivo per loro, correre il Trail nella cornice più bella d’Abruzzo, l’Ecotrail del Gran Sasso d’Italia.

Un successo preannunciato, dunque, a detta degli organizzatori, visto il feedback positivo degli atleti nella scorsa edizione sulla modifica del tracciato con l’arrivo in quota a Campo Imperatore; una formula che rende la gara ancora più affascinante con il passaggio al rifugio Duca degli Abruzzi 2.388 metri e l’arrivo in discesa proprio all’Ostello più alto d’Europa.

Tempo record per il campione Carlo Colaianni (Live your Mountain) 1:34’21’’, che abbassa di 5 minuti il record precedente, aggiudicandosi la medaglia d’Oro di questa edizione, oltre al titolo di vincitore del Km Verticale 2019.

A seguire un altro atleta di “casa” giovanissimo classe 2000, Andrea Marinucci (Sds L’Aquila) 1:35’58’’, in terza posizione invece, con il tempo di 1:42’03” si aggiudica la medaglia di bronzo Giovanni Tolino (Anima Trail).

Per le donne, vince la gara e il km Verticale 2019, Camilla Cignitti (Trail Monti Simbruini) con il tempo di 2:03’07”, seguita a due minuti di distanza dall’atleta di casa Chiara Benedetti (Smile&Go Outdoor) 2:05’20” vincitrice anche del premio come atleta più giovane, mentre in terza posizione si aggiudica il gradino sul podio Shablista Nataliya (Sport Club Usa Avezzano) 2:07’36”.

Gli atleti hanno poi trascorso il dopo gara nei pressi dell’Ostello, dove per l’occasione era stato allestito un villaggio per il ristoro con stand, brand sportivi, musica e pasta party per tutti i partecipanti, oltre ai servizi offerti dall’ostello.

La manifestazione si è conclusa poi con le premiazioni dei vincitori assoluti e di categoria prima di riaccendere tutti in funivia per raggiungere la stazione di valle a Fonte Cerreto.

Un ringraziamento doveroso gli organizzatori lo rivolgono al Centro Turistico del GranSasso per il supporto logistico e i servizi offerti, all’Ostello Lo Zio per pasta party e birre offerte a fine gara, a tutti gli sponsor di settore in particolare modo Scott e WHY Sport per i pacchi gara offerti, all’ Icra storico sponsor di gara per la stampa delle T-Shirt ricordo della manifestazione.

Comunicazione e servizio foto a cura di 70200 Collective Studio .

Appuntamento al prossimo anno per una nuova ed emozionante corsa sui sentieri più alti degli Appennini.