CONSORZIO, IMPRUDENTE: AUGURI AL NUOVO PRESIDENTE, ORA RICUCIRE


PESCARA – “Apprendo con soddisfazione che il rinnovato consiglio di amministrazione del Consorzio di Tutela dei vini d’Abruzzo, nella seduta di ieri sera, ha proceduto alla elezione del presidente e dei due vicepresidenti nelle persone di Alessandro Nicodemi, Franco D’Eusanio e Pino Candeloro”.

Lo dice in una nota il vicepresidente della giunta regionale con delega all’agricoltura Emanuele Imprudente.

“Formulo al presidente Nicodemi, espressione del mondo enologico privato, ed ai due vicepresidenti, rappresentanti delle cantine private e delle cantine sociali, i migliori auguri di buon lavoro, a cui associo anche il plauso all’intero Cda per essere addivenuti all’elezione all’unanimità, segno che l’auspicio di compattezza ed unità che avevo espresso è stato innanzitutto condiviso e, quindi, concretamente recepito”.

“Ora è assolutamente necessario ricucire gli strappi che si sono consumati negli ultimi mesi, operare una profonda pacificazione che riporti serenità e coesione e rilanciare l’immagine del Consorzio all’interno, ossia tra gli operatori del mondo vitivinicolo abruzzese, per poter affrontare con rinnovato e maggiore entusiasmo all’esterno, sul mercato, la difesa, la tutela e la valorizzazione del sistema vitivinicolo della nostra regione, e con altrettanto vigore affrontare le grandi sfide che abbiamo di fronte”, conclude Imprudente.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022