CONSORZIO VINI D’ABRUZZO, DI CAMPLI: AUGURI AL NUOVO CDA, LO ASPETTANO TANTE SFIDE


ORTONA – “Sono davvero orgoglioso del lavoro svolto in questi ultimi anni dal Consiglio d’Amministrazione uscente, che ha consentito al Consorzio di acquisire una visibilità e un ruolo di primo piano tali da rendere molto ampia la volontà di partecipazione alla nuova governance da parte dei soci. Vi è tanto ancora da fare, ma molti sono stati i tasselli che con impegno siamo riusciti ad incastrare nel sistema vitivinicolo abruzzese che è un protagonista imprescindibile dell’economia agroalimentare della regione”.

Così in una nota all’indomani dell’elezione del nuovo Cda il presidente uscente del Consorzio di tutela vini d’Abruzzo Valentino Di Campli.

“Alle innumerevoli attività di promozione, realizzate in tutto il mondo, passando per le tante iniziative finalizzate alla crescita dell’enoturismo, sono seguite azioni e politiche agrarie, spesso per la prima volta, che stanno contribuendo a cambiare la visione e le prospettive dell’enologia regionale: basti pensare alla riorganizzazione dei disciplinari di produzione, il cosiddetto Modello Abruzzo, che proprio ieri è stato alla base delle motivazioni della nomination come regione dell’anno per i Wine Enthusiast Wine Star Awards, alla vittoria nella disputa per la registrazione del marchio collettivo Montepulciano d’Abruzzo, all’introduzione del contrassegno di Stato per arrivare all’auspicabile introduzione di misure per la regolamentazione del mercato, tutte azioni finalizzate a tutelare e dare valore alle nostre denominazioni”.

“Ci saranno tante sfide da affrontare per il nuovo cda a cui faccio i migliori auguri di buon lavoro”, conclude Di Campli.

Nessun commento da parte del vice presidente della Regione Abruzzo con delega all’Agricoltura Emanuele Imprudente, che contattato da questo giornale ha preferito rinviare qualsiasi considerazione a dopo l’elezione del nuovo presidente.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022