ECONOMIA CIRCOLARE, MARCO FRITTELLA PRESENTA IL SUO “ITALIA GREEN” ALL’AQUILA


L’AQUILA – Il giornalista Rai Marco Frittella, autore del best seller sull’economia circolare, il sindaco del capoluogo abruzzese, Pierluigi Biondi, il rettore dell’Università dell’Aquila, Edoardo Alesse ed il presidente di Aura, Italo Soncini si sono confrontati sulle best practices delle aziende che hanno come loro punto cardine la svolta ecologica, nel corso dell’iniziativa “Libri in Fabbrica”.

Moderatore dell’evento Stefano Di Traglia, direttore comunicazione e sviluppo di Consenso Europa.

All’appuntamento ha partecipato, con un messaggio, la sottosegretaria al ministero della Transizione Ecologica, Vannia Gava, per la quale “il contributo all’impresa italiana di realtà dinamiche come Aura è una storia di grande impegno quotidiano in tema di ambiente, sostenibilità e di rapporto con il patrimonio culturale. Dobbiamo pensare positivo e guardare a quel patrimonio di investimenti privati, di innovazione e di lavoro costruito dalle imprese italiane, vere e proprie pioniere dell’economia circolare”.

“Il Pnrr – sottolinea ancora Gava – crede nell’economia circolare e confidiamo, pertanto, nella necessità di rafforzare politiche basate sulla ricerca applicata per il trattamento dei rifiuti a partire dai Raee”.

Aura è uno dei principali operatori dell’economia circolare che dà nuova vita ai materiali come ferro, alluminio e rame grazie al trattamento dei Raee, innovativo ed eco-sostenibile.

L’attuale società – ex Accord Phoenix – è nata del 2016 grazie ad un rilevante investimento: risorse messe a disposizione da soci e finanziatori (tra cui Invitalia) per la realizzazione di uno stabilimento all’avanguardia dotato di tecnologie innovative e rispettose dell’ambiente. Da aprile 2020, il capitale sociale è integralmente detenuto da AO Funding, un fondo di investimento gestito dall’asset manager internazionale Orchard. A maggio 2020 si è insediato il nuovo consiglio di amministrazione, presieduto da Italo Soncini, managing director di Alvarez&Marsal.

“Nel contesto di grande attenzione alla transizione ecologica, Aura intende investire nel trattamento di Tv e pannelli solari, rifiuti critici per la circolarità del Sistema Italia. Italia Green – ha affermato Soncini – ha rappresentato uno stimolo fondamentale per tale scelta di business”.

“Difronte a realtà come queste – ha dichiarato Frittella – ci sono occasioni di sviluppo senza fine. Aura è una realtà di made in Italy ambientale e di avanguardia in un Paese che è la prima economia circolare europea. Un’Italia vincente, di cui parlo nel libro, che sta implementando un sistema virtuoso in tema di sostenibilità ambientale”.

Per il sindaco, “L’Aquila rappresenta già una delle città più green d’Italia (ad es. per il numero di bus e bici elettrici per abitante) ed è il contesto giusto nel quale Aura può svilupparsi. Il sistema Paese ha, tuttavia, bisogno di maggiore semplificazione nel rispetto delle regole”.

In conclusione, il rettore è intervenuto sul lancio di alcuni spin-off tecnologici nel sito produttivo di Aura con l’obiettivo di creare innovazione attraverso la contaminazione tra eccellenze nell’economia circolare.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021