EDIFICI RURALI, PROROGATI TERMINI PER LE DOMANDE DI CONTRIBUTO


PESCARA – È stato prorogato alle ore 14 del 15 giugno 2022 il termine per la presentazione delle domande per accedere ai contributi destinati a finanziare progetti di tutela e valorizzazione dell’architettura rurale. Lo rende noto il Servizio Beni e attività culturali che stamane ha emesso il provvedimento di proroga dopo aver ottenuto il via libera dal ministero dei Beni culturali.

L’avviso è inserito nel programma del Pnrr con una dotazione finanziaria complessiva di 6,5 milioni di euro. In prima battuta, la scadenza dell’Avviso è stata fissata al 20 maggio. Il Ministero in accordo con le Regioni ha deciso di concedere più tempo ai privati che hanno intenzione di avviare interventi di recupero, tutela, consolidamento e valorizzazione dell’architettura rurale. Per l’Abruzzo saranno finanziati 43 interventi per un contributo massimo ciascuno di 150 mila euro.

L’Avviso si rivolge a soggetti privati, persone fisiche, soggetti privati profit (ditte individuali, imprese in forma societaria, imprese sociali e imprese agricole), soggetti non profit (enti del terzo settore, organizzazioni culturali, Fondazioni) – enti ecclesiastici civilmente riconosciuti (parrocchie, diocesi) che siano proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo del bene immobile oggetto di intervento. Le domande vanno presentate esclusivamente in via telematica su sportello.regione.abruzzo.it al quale si accede solo con spid di secondo livello.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022