FESTIVAL DANNUNZIANO, A PESCARA LA PRIMA REGATA VELICA INTITOLATA AL VATE


PESCARA – Il legame di Gabriele D’Annunzio con il mare, la simbiosi tra la città ed il mare, il ritorno della Vela d’altura e del Circolo nautico che riprende la rotta lasciata dal glorioso Club Pescara. È tutto questo la Dannunziana, regata velica Città di Pescara che mette in palio il primo Trofeo Gabriele D’Annunzio, in programma sabato 4 settembre nelle acque antistanti il porto turistico di Pescara.

La regata velica è inserita nel “Festival dannunziano” organizzato da Presidenza del Consiglio regionale e Comune, che fino al 12 settembre porta in città eventi, recital, musica e dibattiti con nomi dello spettacolo e della cultura. In tale contesto si deciso di organizzare il primo Trofeo velico dedicato a D’Annunzio, tra l’altro nell’anno in cui Pescara ha ottenuto la Bandiera Blu.

Il Circolo nautico Pescara, al primo anno di attività dopo la sua recente costituzione e l’apertura della sede nella Club house del Marina, per l’occasione è riuscito a catturare l’interesse e l’attenzione verso l’evento aperto a tutte le barche a vela sia della regione sia di altre zone. Prevista la partecipazione di oltre trenta imbarcazioni.

“Un appuntamento da vivere, e non solo per gli equipaggi – affermano i promotori – che si cimenteranno in bolinate e virate lungo il percorso sulle boe. Ma per tutti coloro che vorranno assistere allo spettacolo delle vele chiamate a compiere quello che in gergo marinaro si chiama un ‘inchino’ e cioé un passaggio di saluto, davanti alla stele dannunziana”.

“Si tratta del nostro primo impegno a livello di attività sportiva – commenta all’Ansa il presidente del nuovo Circolo nautico Pescara, Nino Venditti – e vogliamo fare bella figura perché l’intenzione è far sì che questo Trofeo, d’accordo con la Regione, diventi un appuntamento annuale come punto di partenza e di ritrovo della nuova stagione velica”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021