FIERA DELLA PERDONANZA, DOMENICA ALL’AQUILA LA DECIMA EDIZIONE NEL RICORDO DI CELSO CIONI


L’AQUILA – Saranno settanta gli stand della decima edizione della fiera della Perdonanza organizzata dalla Fiva Confcommercio in collaborazione con il Comitato dell’evento celestiniano e con il Comune.

Anche quest’anno c’è una particolare attenzione per l’enogastronomia e i prodotti tipici, a partire dalle produzioni locali come gli insaccati di Montereale, l’aglio rosso di Sulmona, le spezie, le specialità dell’Appennino, le coltivazioni dell’area di Paganica o i prodotti dei panifici locali della provincia di Pescara. Previsti, comunque, anche stand di oggetti e abbigliamento.

L’appuntamento è per domenica 23 agosto, dalle 9 alle 20. Le bancarelle chiuderanno un po’ prima per consentire di svolgere la cerimonie di apertura della Perdonanza con maggiore tranquillità.

“Ringrazio l’impegno del vicesindaco Raffaele Daniele”, sottolinea Alberto Capretti della Fiva, “per garantire il supporto istituzionale all’organizzazione. Siamo stati tra i primi, se non i primi, a organizzare una fiera in Italia all’inizio di giugno e ora vogliamo portare avanti il lavoro garantendo la sopravvivenza di questa iniziativa”. Obbligatoria la mascherina nel percorso della fiera, anche nell’arco della mattinata.

Un’edizione che non può essere che dedicata a Celso Cioni, direttore della Confcommercio, scomparso all’inizio di agosto. “Sono ancora profondamente addolorato. Nessuno di noi poteva immaginare quello che è successo”, prosegue Capretti. “La fiera della Perdonanza rientra tra le sue intuizioni, ce l’abbiamo messa tutta per esserci anche quest’anno. È anche questo un modo per ricordarlo”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021