GLI “ORTI DOMENICO ALLEGRINO” COMPIONO 15 ANNI, OCCASIONE DI SVAGO E BENESSERE


PESCARA – Consegnati a Pescara gli “Orti d’oro Domenico Allegrino” che festeggiano, nel 2020, i 15 anni di vita.

L’iniziativa dà un risposta concreta al bisogno di sostegno, anche economico, proveniente dalla fascia della popolazione appartenente a terza e quarta età.

I campi vengono attribuiti a over 65 che hanno tempo ed esperienza per mettersi alla prova, coltivando un orto anche senza averlo mai fatto prima.

Sono 51, in via Fosso Cavone e via Lagonegro, i campi che la fondatrice dell’Associazione, Antonella Allegrino, ha assegnato ad altrettanti ortolani.

“Quest’anno l’iniziativa ha assunto un ulteriore rilievo perché l’emergenza Covid sta mettendo a dura prova la serenità degli anziani. Durante il lockdown la coltivazione dei campi è stata una risorsa per occupare il tempo e stare all’aria aperta. Ora, con la seconda ondata della pandemia, questo impegno è occasione di svago e benessere psicofisico. C’è anche un risvolto economico: gli ortaggi possono essere raccolti e portati a casa, risparmiando sulla spesa quotidiana”.

Il progetto è l’unico del Centro Sud Italia realizzato da un soggetto privato.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2020