I SIMULACRI DI REMO BRINDISI ESPOSTI A SAN BERNARDINO FINO A VENERDÌ


L’AQUILA – I simulacri della Processione del Cristo Morto, 16 dei quali realizzati dal maestro Remo Brindisi, potranno essere ancora osservati nella basilica di San Bernardino fino a venerdì mattina poiché nel pomeriggio del 26 saranno ricollocati nel deposito fino alla settimana santa del prossimo anno.

Lo fa sapere l’associazione Cavalieri del Venerdì Santo, che ringrazia tutte le Confraternite, la associazioni e i singoli portatori, oltre naturalmente alla scorta d’onore quest’anno costituita dal Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, per la ben riuscita 65esima edizione che ha registrato una partecipazione di pubblico e di fedeli superiore a quella dell’anno scorso.

La Processione svolta venerdì 19 aprile è la prima ad effettuarsi orfana di Antonio Cicchitti, il maestro doratore e falegname tra i principali collaboratori di Remo Brindisi nella realizzazione dei simulacri e che per anni, finché la salute lo ha assistito, ha curato il restauro degli stessi dato che in tal settore vantava esperienze nazionali, se non internazionali, ad alto livello: alle sue intuizioni, ad esempio, si devono, tra l’altro, la realizzazione dei calchi di Pompei.

L’associazione, inoltre, fa presente che un articolo sull’edizione che si è svolta in questo anno particolare, il decennale del terremoto, è apparso sulla rivista D’Abruzzo, appena uscita in edicola, che dedica, appunto, un corposo speciale su L’Aquila che rinasce.