IL BORGO DEI BORGHI, PER CAMPLI SFUMA IL SOGNO MA L’ABRUZZO VOLA ALTO


CAMPLI – Arriva sesto senza centrare l’obiettivo di essere proclamato borgo più bello d’Italia, ma Campli (Teramo) porta comunque alto il nome dell’Abruzzo che con la partecipazione del borgo farnese alla seguitissima trasmissione di Rai 3 torna alla ribalta nazionale alla vigilia di quella che in molti ritengono sarà una stagione turistica importante.

A vincere la sfida è stata Tropea, in Calabria. La proclamazione ieri sera su Rai 3 durante Alle falde del Kilimangiaro condotta da Camila Raznovich.

Erano 20 i paesini in lizza, uno per ogni regione d’Italia.

I telespettatori hanno potuto votare il preferito da domenica 7 marzo alle ore 17,00 fino a domenica 21 marzo alle ore 23,59. Poi la palla è passata in mano alla giuria di esperti è composta da Rosanna Marziale, chef stellata e protagonista canale tv Food Network; Mario Tozzi, geologo e conduttore di Sapiens su Rai3; Jacopo Veneziani, professore, divulgatore e dottorando in Storia dell’Arte alla Sorbona di Parigi.

“È un risultato straordinario” ha detto il sindaco, Federico Agostinelli. “Questo riconoscimento ci ripaga del grande lavoro svolto per la promozione turistica e culturale del nostro territorio. Essere stati selezionati nella TOP20 nazionale è stato già un grande risultato. Abbiamo dimostrato di saper competere con realtà di grande prestigio, a cominciare dalla prima classificata, Tropea, a cui vanno le nostre più sentite congratulazioni. Grazie a tutti coloro che hanno sostenuto e votato Campli”.

Campli, borgo della Scala Santa, sorge ai piedi dei Monti Gemelli, nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Conserva tesori storico-artistici come Palazzo Farnese, l’edificio civico più antico d’Abruzzo, la Cattedrale di Santa Maria in Platea, il Museo Archeologico Nazionale, la Necropoli di Campovalano, la Casa del Medico e dello Speziale. Nell’area del Monte Foltrone e, in particolare, nella Valle degli Scoiattoli, è possibile praticare attività outdoor legate alla montagna. A Campli dal 1964 la Sagra più antica d’Abruzzo: la Sagra della Porchetta Italica.

LA CLASSIFICA

1. Tropea (Calabria)

2. Baunei (Sardegna)

3. Geraci Siculo (Sicilia)

4. Albori (Campania)

5. Grottammare (Marche)

6. Campli (Abruzzo)

7. Malcesine (Veneto)

8. Pietramontecorvino (Puglia)

9. Corciano (Umbria)

10. Cocconato (Piemonte)

11. Finalborgo (Liguria)

12. Valsinni (Basilicata)

13. Trivento (Molise)

14. Poffabro (Friuli-Venezia Giulia)

15. San Giovanni in Marignano (Emilia-Romagna)

16. Buonconvento (Toscana)

17. Borgo Valsugana (Trentino-Alto Adige)

18. Issime (Valle d’Aosta)

19. Pomponesco (Lombardia)

20. Pico (Lazio)

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021