IL CASTAGNO: LEGNO FRUTTO E POSSIBILITÀ DI SVILUPPO, CONVEGNO A SANTE MARIE


SANTE MARIE – Il Castagno: legno, frutto e possibilità di sviluppo, Confagricoltura ne parla venerdì 24 novembre presso il Comune di Sante Marie (L’Aquila) durante il seminario organizzato dalla Riserva Naturale delle Grotte di Luppa, l’Associazione Ambiente e Vita e l’Ordine dei dottori Agronomi e Forestali.

La filiera del castagno nelle aree interne può rappresentare un valido comparto economico e di valorizzazione ambientale nella fornitura di prodotti e servizi – dice Confagricoltura – Legname ad uso industriale, legna da ardere e bioenergia, prodotti forestali non legnosi, servizi ambientali e sociali.

L’economia del castagno è un’economia multifunzionale in cui il valore di agro ecosistema complesso spazia da aspetti direttamente economici e si integra con aspetti paesaggistici e storico culturali.

Aggregazioni e di reti d’impresa tra i proprietari con le imprese di trasformazione e commercializzazione, nella considerazione che tanto più saranno strutturate e organizzate tanto meglio ne gioverà positivamente la gestione attiva del patrimonio forestale.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021