IN ITALIA LA PRODUZIONE DI BIRRA AUMENTA PIÙ DEGLI ALTRI PAESI EUROPEI


ROMA – Con un 21% di aumento, l’Italia si posiziona leader in ambito Ue per il maggiore incremento di produzione di birra nel 2018.

A rilevarlo è Eurostat in occasione della giornata internazionale della birra celebrata il 2 agosto.

La graduatoria sugli aumenti di produzione dell’ufficio statistico dell’Unione europea colloca al secondo posto l’Ungheria (11%) e la Repubblica Ceca (6%).

Il report indica che la produzione di birra Ue è stata di 39 miliardi di litri nel 2018, pari a 76 litri per abitante.

La classifica per Paesi produttori vede al primo posto la Germania con una produzione di 8,3 miliardi di litri (pari al 21% della produzione totale dell’Ue) seguita da Regno Unito (4,5 miliardi di litri prodotti, 12%), Polonia (4,0 miliardi di litri, 10%), Spagna (3,6 miliardi di litri, 9%), Paesi Bassi (2,4 miliardi di litri, 6% ) e Belgio (2,4 miliardi di litri, 6%).

I Paesi Bassi, con 1,9 miliardi di litri di birra, sono il più grande esportatore di birra di tutti gli Stati membri dell’Unione, davanti a Belgio e Germania (entrambi 1,6 miliardi di litri), seguiti dalla Francia (0,6 miliardi di litri ) e il Regno Unito (0,5 miliardi di litri).

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.