IN PIÙ DI 350MILA D’ESTATE IN TRENO SULLA COSTA ABRUZZESE, NOVEMILA IN BICI


PESCARA – Sono stati più di 350 mila i viaggiatori che durante la stagione estiva hanno scelto il treno per raggiungere le coste abruzzesi premiando così l’impegno di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) nel favorire e incentivare il turismo di prossimità. Numeri positivi per i treni estivi diretti verso le località costiere dell’Abruzzo.

Spicca in particolare l’incremento del 14% delle presenze sui treni regionali diretti verso le località balneari del teramano. Tra le stazioni che hanno registrato incrementi maggiori di passeggeri Pineto e Scerne di Pineto con un + 20% rispetto allo scorso anno.

Si consolida con una media del 12%, il dato delle stazioni di Alba Adriatica, Tortoreto, Gulianova, Roseto degli Abruzzi e Silvi. Bilancio positivo anche per le presenze sul Trabocchi Line. Rispetto allo scorso anno si sono registrati incrementi fino al 29% per Casalbordino, +25% Ortona e + 18% Vasto-San Salvo, con San Vito Chietino, Fossacesia e Porto di Vasto. Le stazioni della Costa dei Trabocchi in media hanno fatto registrare un incremento pari al 13%.

Si conferma infine il gradimento crescente della clientela per la combinazione di treno+bici con circa 9mila viaggiatori.

La disponibilità del servizio ha messo a disposizione nei giorni feriali oltre 600 postazioni per le biciclette, grazie anche dall’entrata in servizio di due nuovi treni Pop – recentemente consegnati in Abruzzo – e dall’adeguamento della flotta dei treni Minuetto.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021