“INNOVA MANET”, IL FESTIVAL SU INNOVAZIONE E DIGITAL TRANSFORMATION ALL’AQUILA IL 20 E IL 21 GIUGNO


L’AQUILA – Innovazione e trasformazione digitale stanno stravolgendo i mercati e costringono lavoratori e aziende a cambiare modelli organizzativi, competenze e modi di pensare per restare al passo con i tempi, è questo il tema di Innova Manet – II edizione, primo festival sull’innovazione e sulla digital transformation in Abruzzo, ideato dall’Associazione Start-Up L’Aquila, in programma il 20 e il 21 giugno nella sede del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università dell’Aquila (Viale Nizza, 14).

Alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, questa mattina, hanno partecipato insieme a Riccardo Cicerone, presidente di Start-up L’Aquila, e agli altri organizzatori, Roberto Santangelo, vice presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo, e Marco Fanfani della Fondazione Carispaq.

Entrambe le istituzioni sono, infatti, co-organizzatrici e partner dell’evento.

Due intense giornate di eventi con più di trenta ospiti e speaker provenienti da tutta Italia, sei formatori, e cinque aziende che avranno l’obiettivo di dare risposte a quelle domande di cambiamento che aziende e persone chiedono sempre più. Il mondo del lavoro, della ricerca, dell’impresa, dello sport e del digitale proporranno, attraverso workshop e talk, punti di vista con cui rileggere il fare impresa, l’universo del lavoro e dell’occupazione per dare nuovi strumenti e metodologie ad imprese, giovani in formazione e lavoratori dipendenti e autonomi.

Nell’arco delle due giornate si svolgerà anche un hackathon in cui NRGsys – azienda aquilana impegnata nello sviluppo di software e servizi IT per il settore medicale – porrà un’interessante sfida ai partecipanti con tanto di premio in denaro per i vincitori.

La due giorni è, inoltre, patrocinata dall’Università degli studi dell’Aquila, dall’Assessorato alla Digitalizzazione del Comune dell’Aquila e da Confindustria L’Aquila-Abruzzo interno.

Sul sito www.innovamanet.com tutti i dettagli sul programma, i relatori e le relatrici.