LA MOLISANA: PRODUZIONE DEL GRANO IN CALO DEL 25-30%, INEVITABILI RINCARI


CAMPOBASSO – “I cambiamenti climatici continuano a fare grandi danni, la diminuzione nelle aree vocate alla produzione di grano duro si attesta, al momento, tra il 25% e il 30 % con conseguente aumento del prezzo”.

Così, interpellato dall’Ansa, Giuseppe Ferro, amministratore delegato del pastificio “La Molisana” di Campobasso. “Siamo comunque in attesa dei dati completi di tutte le regioni per avere un quadro più chiaro della situazione”.

Per la produzione della pasta la storica azienda usa solo grano italiano. Viene coltivato in Molise, Puglia, Marche, Lazio e Abruzzo, “aree naturalmente vocate alla produzione cerealicola grazie al clima particolarmente favorevole”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022