LA STORIA DI CELESTINO V IN SCENA AI “CANTIERI DELL’IMMAGINARIO”


L’AQUILA – Per I Cantieri dell’Immaginario 2021, il festival promosso dal Comune dell’Aquila con la direzione artistica del maestro Leonardo De Amicis, venerdì 23 luglio, alle 17,00 già sold out, e, a grande richiesta alle 19,30, Auditorium del Parco, il Teatro Stabile d’Abruzzo, in collaborazione con I Pupi Italici, presenta “Celestino V”, testo, scenografie, costruzione pupi e narrazione Girolamo Botta, manovra dei pupi Girolamo Botta e Alessandra Guadagna, aiutante di scena Latifa Behnara, musiche Valentino Di Maulo.

L’allestimento “Celestino V” porta in scena la storia dell’eremita Pietro Angelerio, detto Pietro da Morrone e venerato come Pietro Celestino, raccontata per la prima volta attraverso la grande tradizione dell’opera dei pupi, straordinaria tecnica creativa ed artigianale dichiarata patrimonio immateriale e orale dell’umanità dall’Unesco.

Una storia antica ma capace di parlare al cuore del presente, con tutta la forza, il pathos e al tempo stesso la leggerezza di un’opera teatrale. Tutta la vicenda è adattata teatralmente, con un processo creativo e di fantasia da cui nasce una drammaturgia inedita, seppur attenta a riportare con fedeltà personaggi e passaggi storici realmente accaduti. Il teatro di figura e la tecnica del Cunto danno vita ad uno spettacolo unico nel suo genere, in cui si racconta un tratto fondamentale della memoria storica collettiva.

La compagnia “Pupi italici” è stata fondata da Girolamo Botta marionettista (puparo) e pittore nato a Palermo nel 1985, da sempre appassionato d’arte, dopo il diploma all’Istituto d’Arte da il via alla sua carriera artistica frequentando diversi laboratori e teatri di figura del famoso teatro dei pupi Siciliani della sua città natale. Nel 2013 si trasferisce in Abruzzo, a Sulmona fondando la compagnia e realizzando i Pupi Italici insieme ad Alessandra Guadagna.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria sul sito www.cantieriimmaginario.it oppure tramite il botteghino del Teatro Stabile d’Abruzzo, Corso Vittorio Emanuele 102, telefono 348-5247096. Il botteghino è aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 10,30 alle 13,30.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021