L’ABRUZZO ALLA BIT 2021 CON UNO SPAZIO ESPOSITIVO DIGITALE


L’AQUILA – Lontano dai clamori fieristici e dalle presenze oceaniche, la Borsa internazionale del turismo si appresta a vivere un’edizione unica nella sua storia.

L’edizione 2021 sarà infatti tutta in formato digitale con l’allestimento di una piattaforma on line (bit.fieramilano.it) interattiva e multimediale con il viaggiatore del web e con tutti gli operatori turistici. In questa edizione storica di Milano Bit 2021, che dal 9 all’11 sarà aperta agli operatori e dal 12 al 14 al pubblico, ci sarà anche l’Abruzzo con un proprio spazio espositivo digitale (https://expoplaza-bit.fieramilano.it/it/espositori/regione-abruzzo) condiviso con quattro co-espositori: Consorzio Abruzzo Travelling, Consorzio Riviera del Sole, Dmc Alto Sangro turismo e Dmc Marsica.

Un’esperienza nuova che nasce a seguito dei rinnovati canoni di promozione post pandemia.

“Al centro della Bit 2021 c’è la comunicazione e la capacità di penetrazione del messaggio promozionale – commenta in una nota l’assessore al Turismo Daniele D’Amario -. La manifestazione arriva in un momento particolare per il turismo nazionale, entrato nell’agenda di governo come primo punto della ripartenza dopo l’amara constatazione che il blocco per il Covid ha prodotto danni pesanti a tutto il comparto. La strada della risalta sarà lunga e l’Abruzzo dovrà assumere un passo certo e spedito per non perdere il treno della ripartenza”.

Sull’area espositiva digitale dell’Abruzzo sarà possibile assistere a eventi webinar incentrati tutti sulla rivitalizzazione post pandemia del prodotto Abruzzo. Ma soprattutto le nuove potenzialità del prodotto mare nell’accezione del turismo dedicato alla famiglia.

“È un aspetto su cui vogliamo puntare perché riteniamo che il turista post pandemia guarderà con attenzione a questo prodotto e noi con le nostre spiagge abbiamo molto da offrire”, sottolinea l’assessore D’Amario.

Rimane naturalmente centrale nel messaggio comunicativo dell’Abruzzo alla Bit il valore della natura, lo spazio, il turismo lento, la capacità attrattiva della montagna abruzzese adatta alle famiglie, tutti elementi che hanno caratterizzato negli ultimi anni l’offerta turistica. La nuova versione di Milano Bit in edizione digitale sembra essere in linea con la nuova filosofia dell’Abruzzo.

“Nell’ultimo anno – sottolinea D’Amario – ci siamo inventati dei nuovi modi di far conoscere il territorio, le sue bellezze, le sue curiosità ed oggi siamo pronti, molto più di un anno fa, a promuovere il territorio con questa modalità affinché i viaggiatori siano ancora più invogliati a visitare il nostro territorio”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021