MATRIMONIO NEL BORGO, A CITTÀ SANT’ANGELO PRIMA MASTERCLASS DEDICATA ALLA WEDDING DESTINATION


CITTÀ SANT’ANGELO – Nella giornata di sabato 19 novembre presso l’Hotel Villa Michelangelo si è svolto il seminario e workshop dedicato a “Matrimonio nel Borgo” seguito da una visita a Città Sant’Angelo (Pescara), sede scelta per il progetto in quanto considerato uno dei Borghi più belli d’Italia e localizzato in una posizione strategica tra mare e montagna.

Si tratta di un’iniziativa turistica promotrice di uno sviluppo economico reso possibile dall’ottima viabilità costiera e dalla vicinanza dei servizi di trasporto, pernottamento e ristorazione. Città Sant’Angelo è, infatti, il primo comune a farsi promotore di questo tipo di turismo, ad avere un proprio progetto wedding presente su un portale dedicato e ad essere citato nella proposta di legge relativa.

Il concetto su cui poggia l’iniziativa – informa una nota – è il recupero delle tradizioni per farne un’attrazione turistica.

Per la prima volta ci sarà in Abruzzo una masterclass dedicata alla Wedding Destination, ovvero quel mercato turistico generato dai matrimoni in cui gli sposi scelgono di organizzare le nozze in un paese diverso dal proprio, spostando di conseguenza anche tutti gli invitati e trasformando la celebrazione in una vera e propria vacanza.

Un mercato dal potenziale enorme, ma ancora poco sfruttato in Abruzzo. L’iniziativa, rivolta a chi ha già una formazione di base in ambito turistico o della wedding industry, si svolgerà venerdì 25 e sabato 26 novembre, nella prestigiosa cornice del Teatro comunale di Città Sant’Angelo, comune che ospita il progetto pilota nazionale Matrimonio nel Borgo.

Il corso prevede 16 ore di docenza ed è valido per i crediti formativi dell’aggiornamento professionale “Servizio wedding planner e del destination wedding planner”. Esso apre una panoramica trasversale alle tematiche dell’accoglienza turistica e dell’organizzazione di matrimoni, che sempre più necessitano di convivere in un’unica figura professionale, capace di relazionarsi con clienti provenienti da ogni parte del mondo e di rispondere con abilità ed efficienza alle esigenze di culture e tradizioni differenti, pur sempre nella valorizzazione del territorio su cui opera. Previsto, tra l’altro, un particolare focus sulle potenzialità dell’Abruzzo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022