MONTAGNA, FINANZIATO PROGETTO STRADA ARAGNO-ASSERGI


L’AQUILA – “La giunta comunale dell’Aquila ha approvato la delibera per il finanziamento della progettazione della strada di collegamento Aragno-Assergi: un risultato che le frazioni attendevano da quarant’anni e che, dopo tante campagne elettorali fondate su promesse disattese, è stato raggiunto grazie a un impegno assiduo e costante e grazie alla sensibilità del sindaco Pierluigi Biondi, che ha compreso l’importanza strategica di questa infrastruttura, e dell’assessore alla Viabilità Carla Mannetti, che non ha esitato a inserirla fra le priorità del Pums e si è adoperata recependo le istanze del territorio. Avevo preso personalmente l’impegno con gli abitanti delle frazioni e sono orgoglioso di annunciare che è stato onorato”.

Lo afferma in una nota Daniele D’Angelo (Benvenuto Presente), consigliere comunale dell’Aquila.

“Si tratta – prosegue D’Angelo – di una strada di primaria importanza per mettere le frazioni di Collebrincioni e Aragno in collegamento diretto con aree di grande interesse turistico come Fonte Cerreto e Campo Imperatore. Aragno, in particolare, non sarà più una località senza sbocco ma sarà connesso col sistema viario della fascia pedemontana aquilana e con l’uscita autostradale di Assergi, che sarà raggiungibile in soli 4,8 km ad agevole percorrenza contro i quasi 20 attuali, tortuosi e privi di illuminazione”.

“Per anni – osserva ancora il consigliere – lo sviluppo economico e sociale delle due frazioni ha risentito fortemente della mancanza di una viabilità adeguata. La nuova strada, oltre a connettere realtà diverse, darà finalmente speranza a chi vuole investire nella ricettività e contribuirà a contrastare lo spopolamento del territorio. Infine, un collegamento agevole sarà anche garanzia di una più efficace salvaguardia naturalistica in termini di prevenzione e soccorso in caso di incendi e calamità naturali”.

“Dopo questo risultato storico – conclude D’Angelo – il mio prossimo impegno sarà rivolto a un’altra infrastruttura viaria strategica, ancora più ambiziosa, che mettendo in connessione Arischia e Collebrincioni consentirà di collegare tutte le frazioni della fascia pedemontana aquilana da Fonte Cerreto alla Valle Aterno”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.