NEL PARCO GRAN SASSO ALLA SCOPERTA DELLA PULSATILLA IN MEMORIA DI DAVIDE DE CAROLIS


SANTO STEFANO DI SESSANIO – Alla scoperta delle fioriture più rare del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, guidati dai botanici del Centro ricerche floristiche dell’Appennino: è l’escursione che parte questa mattina dall’antico borgo di Santo Stefano di Sessanio (L’Aquila) verso le terre delle Condole dove, come un tempo, si coltivano le lenticchie.

Qui sarà possibile scoprire la fioritura della Pulsatilla montana, pianta comune sulle Alpi, ma rarissima nell’Appennino.

La giornata sarà dedicata a Davide De Carolis che ogni anno accompagnava gli escursionisti sulla via della Pulsatilla. Davide, tecnico del soccorso alpino, è una delle sei vittime dell’incidente all’elicottero del 118 caduto il 24 gennaio a Campo Felice.

“Per lui e la sua famiglia questa giornata sulle sue montagne” scrivono gli organizzatori annunciando che sarà esposto il progetto per realizzare il percorso botanico archeologico “Sentiero della Pulsatilla Davide De Carolis”, a cura di Mountain Evolution e Compagnia della Contentezza.