PER LA GIORNATA DELLE API LEZIONE A DUECENTO SCOLARI ALL’AQUILA


L’AQUILA – Una lezione sul mondo degli impollinatori in occasione della Giornata mondiale delle Api, si è svolta oggi alla scuola dell’infanzia di Pettino dell’Istituto comprensivo Teofilo Patini dell’Aquila.

Protagonisti i volontari dell’associazione “Le Api Nel Cuore” guidata da Gianluca Capanna, nata dalla comune passione dei giovani fondatori per il mondo delle api, per il rispetto ambientale e per lo sviluppo sostenibile, concetti cruciali da trasmettere in particolare alle nuove generazioni.

Lo scopo dell’incontro è stato invitare i presenti ad entrare in casa di una famiglia speciale, animata da valori improntati sul bene comune e offrire loro una panoramica sul mondo delle api. Insieme all’apicoltore Agostino D’Agostino socio dell’associazione “Le Api Nel Cuore”, si è voluto mettere a conoscenza ben 200 bambini e le insegnanti delle problematiche che questo piccolo insetto ma grande per la sua operosità, è costretto ad affrontare ormai quotidianamente.

“In questa giornata”, affermano dall’associazione, “vogliamo consigliare ai singoli cittadini alcuni atteggiamenti da adottare nel nostro quotidiano per sostenere l’ambiente, le api e noi stessi: beviamo acqua del rubinetto, aboliamo la pratica di utilizzare acqua in bottiglie di plastica per uso domestico e portiamo sempre con noi una bottiglia personale continuando ad usare sempre quella. Già questo nel nostro piccolo cambierà qualcosa; non sprechiamo l’acqua potabile, facendo docce brevi, tenendo i rubinetti aperti solo quando occorre, usiamo detergenti naturali come l’aceto che non necessitano di grandi risciacqui; torniamo al caro, vecchio sapone evitando così flaconi di plastica. Ora in solido si trova di tutto dallo shampoo al balsamo; usiamo spazzole e spazzolini in bambù, igienico e ecologico; pic-nic al parco no plastic: per le nostre gite usiamo materiale compostabile o meglio ancora lavabile. Siete in tanti? Ognuno porti il suo cestino; usiamo i piedi, le bici, i mezzi pubblici. Insomma lasciamo il più possibile a casa la macchina. La mobilità sharing è in pieno sviluppo, sulle piste ciclabili invece siamo all’inizio; conserviamo il cibo nel vetro e nella ceramica. Al bando pellicole e alluminio inquinanti; illuminiamo e rinfreschiamo in modo ragionevole con lampadine a basso consumo. Ricordiamoci poi di spegnere le luci quando lasciamo una stanza e usiamo l’aria condizionata solo se è indispensabile; facciamo l’orto: un modo per aumentare la quota di cibo a km zero, di verde in città e di attività antistress per chi lo cura. Che siano vasetti in balcone o piante in giardino, va bene tutto per cambiare rotta; ricicliamo il più possibile e compriamo meno: che sia il passaggio di vestiti ad amici o parenti, che sia il corretto smaltimento dei rifiuti, che sia rinunciare all’acquisto destinato in breve al dimenticatoio, anche così facciamo azioni buone per il clima e per noi stessi; piantiamo alberi da frutto piante e fiori nei nostri giardini o nei vasi dei nostri balconi! Le api vi ringrazieranno! Consigli di alcune piante e alcuni fiori da piantumare: lavanda, rosmarino, timo, coriandolo, borragine, salvia, finocchio, alcea, zafferano, ranucolo, bucaneve, geranio, astro, calendula, alisso, papavero, zinna, girasole, eliotropo; non tagliamo l’erba quando ci sono i fiori in piena fioritura!”.

“Non ci può essere economia, sviluppo e futuro senza un pianeta in cui vivere: i grossi cambiamenti del futuro iniziano con piccoli passi nel presente!”, concludono dall’associazione Le api nel cuore.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022