PRODOTTI ABRUZZESI REALIZZATI DAGLI STUDENTI DEL “DI POPPA-ROZZI” DI TERAMO IN CONFEZIONI NATALIZIE PER LE FONDAZIONI BANCARIE ITALIANE


TERAMO – Prodotti abruzzesi frutto del lavoro di periti agrari, cuochi e responsabili di sala del futuro sulle tavole di mezza Italia grazie alla collaborazione tra l’Istituto “Di Poppa-Rozzi” di Teramo e la Fondazione Tercas.

La scuola diretta dalla preside Caterina Provvisiero, ha infatti confezionato circa 150 pacchi che la fondazione bancaria presieduta da Tiziana Di Sante spedirà a tutte le fondazioni sparse sul territorio nazionale.

I cesti di Natale contengono alcuni prodotti dell’azienda agraria della scuola, come bottiglie di olio extravergine di oliva e di vino – che gli allievi realizzano durante il percorso formativo nel quale svolgono attività pratiche che li preparano a tutti gli effetti al mondo del lavoro – e un assortimento di pasticceria secca preparata dagli studenti del Polo alberghiero.

Istruzione, formazione ed educazione, d’altra parte, sono tra i settori di intervento della Fondazione Tercas – come ricorda la presidente Di Sante in una breve nota che accompagna le confezioni – per i quali l’ente da sempre destina risorse economiche.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2023