QUANDO LA PASTORIZIA FINANZIAVA L’ARTE, IN “SATURNINO” IL RINASCIMENTO AQUILANO


TORNIMPARTE – Fu la comunità di Tornimparte (L’Aquila), attraverso una raccolta di fondi provento dell’attività pastorale, a finanziare alla fine del Quattrocento la realizzazione degli affreschi nella monumentale chiesa di San Panfilo, nella frazione di Villagrande.

Da quello che è forse uno dei rarissimi casi della storia in cui a ingaggiare l’artista non è stato un mecenate, un nobile o un alto prelato, parte il documentario su Saturnino Gatti.

Presentato oggi pomeriggio, Saturnino – Magistro Saturninum de Sancto Victorino pictori è frutto di un accordo di collaborazione tra Visioni Future e il Comune di Tornimparte che lo ha proposto nell’ambito del progetto “L’Aquila città della memoria e della conoscenza” all’interno della operazione Restart-Fondi per la cultura 2018 (risorse statali per la ripresa socio-culturale post-sisma).

Il documentario è stato scritto da Luca Cococcetta (che ne ha curato anche la regia) e Marco Zaccarelli e presenta interventi storico culturali di rilievo a cura dei professori dell’Università dell’Aquila Ferdinando Bologna Michele Maccherini e della direttrice del Polo museale regionale Lucia Arbace.

L’opera, che verrà diffusa tramite dvd, in questa prima fase con una tiratura di mille copie, verrà proposta anche ai canali tematici nazionali.

La “prima” del documentario arriva a conclusione di un più ampio progetto di promozione culturale che ha previsto, all’interno dell’Antica Fiera di Tornimparte, un ciclo di dibattiti che hanno riguardato l’arte aquilana del ‘400 e, più in generale, i progetti di valorizzazione turistica dell’Area del cratere del sisma 2009.

A dieci anni dal sisma, insomma, Saturnino Gatti rappresenta un’eccellenza aquilana che, al pari di altre eccellenze, occorre promuovere e sostenere, aumentandone la fruibilità attraverso canali di comunicazione più vicini ad un pubblico più ampio, costituito anche da non addetti ai lavori.

Alla presentazione del documentario, all’interno della chiesa di San Panfilo, sono intervenuti, oltre al sindaco Giacomo Carnicelli e a Cococcetta, monsignor Orlando Antonini, studioso di architettura sacra, la deputata Stefania Pezzopane e il consigliere regionale Americo Di Benedetto.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021