RISTORATORI CONTRO L’AUTO-LOCKDOWN SCENDONO IN PIAZZA ALL’AQUILA


L’AQUILA – Manifestazione in Piazza Duomo all’Aquila, mercoledì prossimo 28 ottobre alle ore 10,00, per “urlare a gran voce la nostra rabbia di donne e uomini vessati e dimenticati nel momento più difficile della Repubblica degli ultimi 75 anni”.

L’ha indetta l’associazione RAVV-Ristoratori aquilani versus virus, costituitasi durante il lockdown di primavera, che invita tutti i commercianti della regione Abruzzo, i dipendenti delle imprese private, i fornitori, tutte le associazioni di categoria, i sindacati, le maestranze tutte, a scendere in piazza “per manifestare l’assoluto e totale dissenso verso la politica dell’auto-lockdown, azione terroristica, subdola e miope del Governo Italiano”.

“Consapevoli del ruolo centrale che la piccola e media impresa italiana riveste nell’equilibrio del sistema paese – dicono in una nota – , vogliamo urlare a gran voce la nostra rabbia. La Repubblica siamo tutti noi!”.

“Siamo stanchi di parole al vento; se lo Stato non ci tutela, lo faremo da noi!”, concludono.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.