SFIDA A DISTANZA AI FORNELLI PER LA GIORNATA DELL’AUTISMO IN ABRUZZO


L’AQUILA – Un crostone di pizza di Pasqua con mantecato di coratella, fave, ricotta e limone (nella foto sotto). È il piatto che lo chef stellato William Zonfa ha dedicato a Giuseppe, ragazzo di Vasto (Chieti) di 7 anni autistico che ha invece cucinato il fiadone.

La “sfida” a distanza è andata in diretta sui social per la Giornata mondiale sulla consapevolezza sull’autismo, che in Abruzzo ha visto impegnata l’associazione Autismo Abruzzo Onlus per sensibilizzare ai temi legati alle difficoltà delle persone affette da questo disturbo e delle loro famiglie.

Un full day interattivo attraverso una serie di mini sessioni con laboratori, testimonianze e con ospiti d’eccezione l’esilarante showman Federico Perrotta e lo chef Zonfa. Sono intervenuti alla diretta Facebook i rappresentanti del Kiwanis Chieti Pescara D’Annunzio e Stefano Tumini, direttore del Servizio regionale di Diabetologia Pediatrica Asl 2 Chieti.

Dario Verzulli, presidente di Autismo Abruzzo Onlus, ha ricordato come “nel nostro territorio ci sono almeno 1.200 persone con forme gravi d’autismo. Per la Regione non esistono dati precisi frutto di un censimento approfondito, ma solo stime statistiche elaborate sulla base di dati di altre regioni. La nostra associazione ha raccolto ad oggi circa 300 famiglie che hanno a che fare con almeno un membro affetto da questo disturbo e ci hanno chiesto aiuto. Il 10% di loro è priva di servizi riabilitativi”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021