STIFFE DIVENTA VILLAGGIO VESTITO A FESTA CON IL PRIMO MERCATINO DI NATALE


SAN DEMETRIO NE’ VESTINI – Dopo un’estate con numeri da record, il borgo di Stiffe per la prima volta diventa protagonista con il primo mercatino di Natale. La frazione del comune di San Demetrio ne’ Vestini (L’Aquila), che ospita l’affascinante complesso delle Grotte, diventerà un villaggio vestito a festa domenica prossima, 27 novembre, per l’appuntamento con i Mercatini di Natale.

Le strade di Stiffe, dalla piazza ai sentieri interni del paese, ospiteranno 29 casette in legno, ciascuna delle quali esporrà prodotti d’artigianato, oggettistica natalizia e tanto altro.

Non mancherà Babbo Natale: si potranno lasciare le proprie letterine e scattare foto sul trono con Babbo Natale. L’evento è stato promosso dall’Azienda speciale Territorio e Cultura – che dallo scorso aprile gestisce il sito turistico delle Grotte di Stiffe – con il patrocinio del Comune di San Demetrio. Un’iniziativa che si colloca nel filone di proposte a cui l’Atc sta lavorando alacremente per promuovere il territorio nel suo insieme, soprattutto attraverso il coinvolgimento e la compartecipazione delle attività locali.

“Come amministrazione abbiamo accolto favorevolmente l’idea dei Mercatini di Natale avanzata dall’Azienda speciale che da quest’anno gestisce le Grotte di Stiffe”, dice in una nota il sindaco Antonio Di Bartolomeo. È nostra intenzione, infatti, far sì che la frazione di Stiffe abbia un ruolo essenziale nel territorio comunale sandemetrano durante tutto l’anno. Noi amministratori continueremo ad investire impegno e risorse per promuovere l’intero territorio, anche e soprattutto per far ripartire un indotto turistico importante, qual è quello delle Grotte, in maniera costante: così che possa dare nuovo slancio alla stessa frazione. Attraverso eventi come questo del 27 novembre si lavora proprio per la promozione del territorio, scopo principale di una buona amministrazione”.

“Dall’inizio della nostra gestione, lo scorso primo aprile – sottolinea Giovanni Cappelli, amministratore unico dell’Atc -, le Grotte di Stiffe hanno fatto registrare oltre 55mila presenze. Numeri da record che hanno contribuito a determinare un ottimo fatturato, con un importante contributo da destinare al Comune di San Demetrio. L’evento dei Mercatini di Natale vuole essere un ulteriore richiamo per far conoscere il borgo e le sue eccellenze. Un modo per coinvolgere una platea di espositori, artigiani e commercianti del luogo, sempre più ampia. A questo scopo il prossimo 3 dicembre terremo anche un incontro nella palestra Barilla di San Demetrio, in cui esporremo i risultati di questo primo anno di lavoro alla popolazione, con la partecipazione di tutti i commercianti del posto. Un appuntamento, quindi, per parlare al territorio e del territorio: perché è fondamentale far capire quello che abbiamo fatto in questo primo anno e ciò che vogliamo fare, per invitare tutti ad una fattiva collaborazione ed unità di intenti. Il prossimo anno, infatti, sarà pieno di iniziative che come il Mercatino di Natale metteranno al centro Stiffe. Programmi che, come Azienda speciale del Comune, vorremmo mettere in campo con il sostegno di tante persone. Queste iniziative avranno il compito di far conoscere ed apprezzare le Grotte di Stiffe all’Italia intera. I numeri sono già un punto di partenza, continuiamo così e dimostriamo cosa sono le nostre Grotte”.

Intanto, sarà la frazione di Stiffe a prendersi la scena, per una domenica assolutamente speciale.

Il Mercatino di Natale aprirà i battenti dalle 10 della mattina di domenica 27 novembre e andrà avanti fino alle 19 circa della sera. Ci sarà anche un’area food apposita che andrà ad aggiungersi all’offerta di ristoranti e imprenditori locali. Nel pomeriggio previste attrazioni per i più piccoli con il gruppo dei Manà Manà, che proporrà attività dedicate ai più piccoli. Non mancherà Babbo Natale: si potranno lasciare le proprie letterine e scattare foto sul trono con il Babbo più famoso del mondo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022