SVOLTA GREEN, LEGALIZZATI I MONOPATTINI: POTRANNO CIRCOLARE COME BICICLETTE


ROMA – È una vera e propria svolta per migliaia di persone che in Italia hanno acquistato monopattini elettrici. Ieri sera la Commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento (a firma Italia Viva) che equipara i monopattini elettrici alle biciclette per quanto riguarda le regole di circolazione su strada.

In altre parole i mezzi, sempre più diffusi nelle metropoli d’Europa e del mondo, potranno circolare su strada come fossero biciclette. Si tratta di una notizia importante per le tante persone che hanno scelto di acquistare un monopattino in Italia.

Finora, infatti, l’unica norma a regolare il mezzo era il discusso “Decreto Toninelli”, elaborato dal Ministero dei trasporti del governo “giallo-verde”. Secondo il decreto i monopattini elettrici possono circolare solo su strade pedonali o piste ciclabili, ma solo nei Comuni che aderiscono alla sperimentazione sulla segnaletica dedicata.

Canta vittoria Legambiente, tra i soggetti più attivi in questi anni nella promozione della micromobilità elettrica, che soprattutto nelle grandi città può rappresentare una svolta green nel cosiddetto “ultimo miglio”, ossia nelle distanze fino a 5 km che si compiono quotidianamente, come il tragitto dalla propria casa al luogo di lavoro.

“La micromobilità rappresenta un tassello importante nel ripensare gli spostamenti e la mobilità in città e le esperienze che arrivano dall’estero, da aree urbane come Berlino, Barcellona, Bruxelles o Parigi, dimostrano concretamente come i monopattini siano un importante mezzo di raccordo con i mezzi pubblici contribuendo a ridurre inquinamento e traffico, fornendo una valida alternativa all’uso della macchina e rendendo le città più vivibili”, ha affermato il vice presidente di Legambiente Edoardo Zanchini.

“Ora – ha concluso l’esponente ambientalista, in questi giorni alla Cop25 di Madrid – il nostro auspicio è che si arrivi al traguardo finale senza nessun ripensamento, approvando una legge di bilancio che creda e punti davvero sulla mobilità a emissioni zero”.

La novità presente nell’emendamento è relativa alla potenza consentita per la circolazione su strada, abbassata da 0,50 a 0,35 Kw. In altre parole, per la legge il mezzo non potrà essere in grado di superare i 25 km/h.

La legalizzazione dei monopattini elettrici permetterà agli utenti di essere al riparo dalle multe, talvolta salatissime, che gli agenti di polizia municipale hanno comminato negli ultimi mesi, da nord a sud del Paese.

Anche per i suoi costi, più contenuti rispetto a una bicicletta a pedalata assistita, il monopattino elettrico si sta diffondendo anche in Italia, con un certo ritardo rispetto ad altri Paesi europei. Anche in Abruzzo sono molte le persone, soprattutto nelle città adriatiche, ad aver scelto questo mezzo per i piccoli spostamenti urbani. (m. fo.)

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2020